Gli Eventi

Abbiamo trovato 15 Risultati per te

Image category

Cinema sui tetti della Galleria Milano

Silvio Pellico , 2 - Milano

31/10/2019, Ore: 21:00

Cinema sui tetti della Galleria Dopo il grande successo delle prime due edizioni, prende il via una nuova stagione di Cinema Bianchini sui tetti della Galleria. Dal 31 Maggio, potrai vedere i più bei film Medusa in due sale all’aperto a un passo dal cielo e dalla Madonnina da toccare con gli occhi e le mani. Tutte le sere, dalle ore 21.00, un’esperienza cinematografica fuori dal comune ti aspetta in una location unica e suggestiva, con vista su Piazza Duomo, la Cupola, il Castello, Torre Velasca, i profili di City Life e lo skyline di Porta Nuova. Tra i titoli già selezionati: La Leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, Michael Clayton di Tony Gilroy , The Place di Paolo Genovese, Notorious di Alfred Hitchcock , Europa 51 di Roberto Rossellini, Il posto delle fragole di Ingmar Bergman, Il sospetto di Thomas Vinterberg e Voglio danzar con te di Mark Sandrich, oltre a tanti altri. La visione del film è inclusa nel biglietto di accesso ad Highline Galleria (12€). INFORMAZIONI IMPORTANTI Ingresso da Via Silvio Pellico , 2 - Quarto piano Biglietto (visita Highline Galleria + film) 12 Euro Penotazione obbligatoria www.cinemabianchini.it/tetti Per info scrivere a cinema@milanocard.it

Image category

Cinema sui tetti della Galleria Milano

Silvio Pellico , 2 - Milano

31/10/2019, Ore: 21:00

Cinema sui tetti della Galleria Dopo il grande successo delle prime due edizioni, prende il via una nuova stagione di Cinema Bianchini sui tetti della Galleria. Dal 31 Maggio, potrai vedere i più bei film Medusa in due sale all’aperto a un passo dal cielo e dalla Madonnina da toccare con gli occhi e le mani. Tutte le sere, dalle ore 21.00, un’esperienza cinematografica fuori dal comune ti aspetta in una location unica e suggestiva, con vista su Piazza Duomo, la Cupola, il Castello, Torre Velasca, i profili di City Life e lo skyline di Porta Nuova. Tra i titoli già selezionati: La Leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, Michael Clayton di Tony Gilroy , The Place di Paolo Genovese, Notorious di Alfred Hitchcock , Europa 51 di Roberto Rossellini, Il posto delle fragole di Ingmar Bergman, Il sospetto di Thomas Vinterberg e Voglio danzar con te di Mark Sandrich, oltre a tanti altri. La visione del film è inclusa nel biglietto di accesso ad Highline Galleria (12€). INFORMAZIONI IMPORTANTI Ingresso da Via Silvio Pellico , 2 - Quarto piano Biglietto (visita Highline Galleria + film) 12 Euro Penotazione obbligatoria www.cinemabianchini.it/tetti Per info scrivere a cinema@milanocard.it

Image category

Bvlgari: la storia, il sogno Roma

Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia - Roma

03/11/2019, Ore: 09:00

Bvlgari: la storia, il sogno in mostra a Roma dal 26 giugno al 3 novembre 2019 a Castel Sant'Angelo e Palazzo Venezia. Il 26 giugno, nella doppia sede di Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia, aprirà al pubblico la mostra BVLGARI, la storia, il sogno, curata da Chiara Ottaviano che traccerà la storia del successo della celebre Maison, raccontandone la trasformazione da piccola realtà a conduzione familiare a marchio globale del lusso. Il racconto si snoderà a partire dalle vicende del fondatore dell’azienda Sotirio Bulgari, talentuoso argentiere che dalla Grecia giunse a Roma nel 1884 in cerca di fortuna, per ripercorrere aneddoti familiari, strategie commerciali e intuizioni creative fino ai primi anni ’90. Le vicende di Bvlgari saranno lo spunto per un’indagine più ampia sui fattori determinanti per l’affermazione della moda e del design Made in Italy nel mondo. In mostra, i gioielli della Collezione Heritage dell’Azienda, alcuni dei quali esposti per la prima volta, e creazioni in prestito da importanti collezioni private. Orari Nella sede di Castel Sant'Angelo - Dal lunedì alla domenica dalle ore 9:00 alle 19:30 con ultimo ingresso alle ore 18:30 Nella sede di Palazzo Venezia - Dal martedì alla domenica 8:30 - 19:30 con ultimo ingresso alle ore 18:30 Apertura straordinaria serale nella sede di Castel Sant'Angelo dal 27 giugno allʼ8 settembre 2019 fino alle ore 24:00 nella sola giornata di giovedì (ultimo ingresso alle ore 23:00) Castel Sant'Angelo e Palazzo Venezia Unico intero € 19.00 euro spese d'agenzia incluse Unico ridotto € 6.00 euro spese d'agenzia incluse Solo Castel Sant'Angelo negli orari: dal lunedì alla domenica ore 9:00 - 11:00, e giovedì ore 19:30 - 23:00 Intero € 11.50 spese d'agenzia incluse Ridotto € 6.00 spese d'agenzia incluse Solo Palazzo Venezia Intero € 14.00 spese d'agenzia incluse Ridotto € 6.00 spese d'agenzia incluse

Image category

I tour in carrozza a cavallo negli incantevoli giardini della Reggia di Venaria Torino

Piazza della Repubblica, 4 - Venaria Reale - Torino

03/11/2019, Ore: 10:00

I tour in carrozza a cavallo negli incantevoli giardini della Reggia di Venaria ritornano anche quest’anno, dal 14 aprile al 3 novembre 2019, ogni domenica e festivi. Un giro del Parco alto di circa 20 minuti con una carrozza trainata da due cavalli per scoprire i panorami e i luoghi più lontani e nascosti del cuore verde della residenza sabauda alle porte di Torino. Dal Gran Parterre, attraverso il Giardino delle Rose e i Boschetti, fino al Giardino a Fiori, soffermandosi nella zona del Boschetto dei giochi del Fantacasino o presso l’Aiuola dei pavoni, e ritorno al Gran Parterre. Il tour parte dal nel Gran Parterre sotto la terrazza del Bookshop delle Sale delle Arti. Il biglietto è acquistabile direttamente sulla carrozza alla stazione di partenza. I bambini sotto i 14 anni devono essere accompagnati da un adulto. In caso di maltempo il servizio è sospeso. Quando Data/e: 14 Aprile 2019 - 3 Novembre 2019 Orario: 10:00 - 17:00 Gli orari della Reggia potrebbero subire variazioni- Orari delle carrozze da conoscere in loco Altre informazioni www.lavenaria.it

Image category

VIVALDI. LA MIA VITA, LA MIA MUSICA Bologna

Via Manzoni 2, Bologna - Bologna

03/11/2019, Ore: 10:00

Un grande spettacolo immersivo per raccontare in maniera inedita vita ed opere di Antonio Vivaldi, uno dei compositori più noti ed eseguiti al mondo. La mostra-show, prodotta da Emotional Experiences S.r.l. e da Genus Bononiae. Musei nella città, intende raccontare il grande compositore ad un pubblico trasversale, dagli appassionati di musica classica a tutti coloro che vorranno esplorare un’esistenza straordinaria come quella dell’autore de “Le Quattro Stagioni”. Tra spettacolari immagini, videomapping che sfondano le pareti creando nuove architetture, scenografie ed ambienti liberamente ricostruiti e musiche immersive, il percorso espositivo narra la vicenda umana ed artistica del “Prete Rosso” - così era chiamato per via della sua chioma fulva. .Dal: 24/05/2019 al: 3/11/2019 Lunedì chiuso da martedì a domenica 10.00-19.00 ultimo accesso ore 18.00

Image category

Tartufesta 2019 Bologna

Monzuno, Pianoro,Castiglione dei Pepoli, Castel di Casio, Vergato,Loiano, Monghidoro,Sasso Marconi,San Benedetto Val di Sambro,Savigno di Valsamoggia,Grizzana Morandi,Camugnano - Bologna

10/11/2019, Ore: 00:00

Tartufesta 2019, anteprima estiva con un omaggio al tartufo nero. Una prelibata anteprima con tartufo nero, specialità tipicamente estiva, fa da apripista alla diffusa kermesse autunnale di Tartufesta. L'appuntamento con il tartufo nero è a Savigno di Valsamoggia il 14 luglio e a Camugnano il 4 agosto. L'edizione 2019 del tradizionale festival dedicato al tartufo bianco prenderà il via a metà ottobre: sono 14 i comuni dell'Appennino Bolognese interessati dalla storica manifestazione con mercati ed eventi gastronomici. Primo appuntamento il 12 e 13 ottobre a Porretta Slow Tartufesta e a Lizzano in Belvedere. Il calendario proseguirà poi a Monzuno 13 e 20 ottobre Pianoro 19-20 ottobre Castiglione dei Pepoli 19-20 ottobre Castel di Casio 20 ottobre Vergato 20 ottobre San Benedetto Val di Sambro 20 e 27 ottobre Loiano (Festa nel bosco) 27 ottobre Monghidoro 27 ottobre e 1 novembre Sasso Marconi 26-27 ottobre, 1-3 novembre Savigno di Valsamoggia 1-3, 9-10, 16-17 novembre Grizzana Morandi (Borgo di Campolo) 2 novembre Grizzana Morandi 10 novembre Camugnano 10 novembre Il tartufo bianco dei colli bolognesei è un’eccellenza del nostro territorio, che punta a diventare un prodotto conosciuto a livello nazionale e internazionale al pari di altri tartufi italiani già noti, come ad esempio quello di Alba.

Image category

Mercatino delle Streghe Benevento

Via Traiano,37 - Benevento

10/11/2019, Ore: 00:00

Mercatino che si svolge ogni secondo weekend del mese nel cuore del centro storico, proprio vicino all'Arco di Traiano, uno dei monumenti più importanti della città. E' possibile trovare artigianato, antiquariato, collezionismo, libri, e tanti oggetti fatti a mano.

Image category

Le colline fuori della porta: passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi Bologna

- Bologna

17/11/2019, Ore: 00:00

"Le colline fuori della porta" 2019 „ e colline fuori della porta 2019: passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi XIII edizione. Torna, per il tredicesimo anno, il programma di passeggiate ed escursioni nelle colline che si alzano a ridosso di Bologna e in tanti luoghi del territorio bolognese, dal Contrafforte Pliocenico ai Gessi Bolognesi, dalle valli del Savena e del Reno alle colline di Monteveglio. Il tratto comune di un programma sempre più atteso e frequentato sono le lunghe file di appassionati che testimoniano la voglia di vivere, ancora e sempre, un territorio collinare magnifico, che è bello ritrovare e riscoprire ogni anno. A partire da Bologna, naturalmente, perché davvero, come ricorda la citazione di Dino Campana che ha dato il titolo a questa fortunata iniziativa, le colline cominciano appena finisce il nucleo storico della città. L’adesione alla Consulta per l’Escursionismo di Bologna di sempre nuove associazioni, che qualche volta hanno la loro base in comuni limitrofi, negli anni ha condotto Le colline fuori della porta a diventare sempre più ricche e “metropolitane”. Da marzo a novembre ci sono 21 occasioni per scoprire i tesori naturalistici e storico-paesaggistici del nostro territorio, dalle passeggiate a tema nel Parco Villa Ghigi e in altri parchi pubblici delle prime colline, sino alle escursioni in ambiti più distanti dalla città. Tra le tante proposte c’è una sorta di pellegrinaggio nei luoghi delle scuole all’aperto dei primi del ‘900, per esempio, ci sono momenti dedicati ai vigneti collinari, escursioni nei parchi e nelle riserve regionali prossimi a Bologna, itinerari che si concludono nel mezzo di belle sagre locali. A scorrere il programma ce n’è davvero per tutti i gusti. Segnatevi le date. Informazioni e consigli per i partecipanti Passeggiate ed escursioni sono gratuite e non occorre prenotarsi. Le passeggiate sono percorsi più brevi e agevoli, analoghi a quelli organizzati molte volte nel Parco Villa Ghigi e nelle immediate vicinanze. Sono sufficienti scarpe comode e robuste e un ombrello (o una giacca impermeabile) in caso di tempo incerto. Le escursioni sono più lunghe e impegnative: richiedono una certa abitudine e un po’ di allenamento a camminare per qualche ora in salita e discesa su terreni sconnessi e a volte invasi dalla vegetazione. Servono scarponcini o pedule da montagna e non scarpe con suola liscia. È utile portare con sé uno zainetto con berretto, guanti, giacca impermeabile, occhiali da sole, acqua e il necessario per un pranzo al sacco. Meglio indossare abiti robusti da campagna, che resistano a rami e spine, e vestirsi a strati, per potersi alleggerire o coprire all’occasione. In caso di pioggia particolarmente forte sia le passeggiate che le escursioni si intendono annullate. Come si è riusciti a fare a volte in passato si cercherà, se possibile, di recuperarle in qualche domenica disponibile, facendo circolare l’informazione attraverso il gruppo Facebook “Le colline fuori della porta”, siti web, email, telefoni e passaparola. Il programma completo: Domenica 24 Marzo Ore 9.30-12.30 Tra gelsi e canali sulle tracce della seta a Bologna Una passeggiata lungo il canale di Savena, con uno sguardo ad alcuni filari di gelsi presenti in città, per ricordare l’allevamento del baco da seta e gli opifici per la produzione della seta che resero prospera l’industria bolognese tra XV e XVIII secolo. Ore 9.30-12.30 Ritrovo all’ingresso del Parco Oliviero Olivo (via Murri 177). Accompagna Fondazione Villa Ghigi in collaborazione con CNR-ISMAR. Domenica 31 Marzo Ore 9.30-13.30 I Gessi tra Savena e Zena Dalla Ponticella si imbocca il sentiero 817 e si sale verso la panoramica zona gessosa di Miserazzano. Si prosegue, tra doline e valli cieche, verso la bella chiesetta di Madonna dei Boschi, per poi affacciarsi sulla valle dell’Acquafredda. Si torna alla Ponticella per il sentiero 802. Ore 9.30-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna La Nottola. Domenica 7 Aprile Ore 10-12.30 La nuova mappa del Parco Villa Ghigi Un percorso attraverso il parco per illustrare alcuni dei punti di interesse segnalati e descritti nel pieghevole dedicato al Parco Villa Ghigi, realizzato nell’ambito del progetto europeo Hicaps, che viene presentato nell’occasione, a oltre 25 anni dal precedente, e distribuito a tutti i partecipanti. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 14 Aprile Ore 10-15 La Via del Reno tra Trebbo e Casalecchio La Via del Reno è un percorso escursionistico che dalle sorgenti in territorio toscano segue il fiume fino a Casalecchio. Per l’occasione percorriamo un nuovo tratto in progetto. Dal Bosco della Pace di Trebbo si risale il Reno sulla sponda destra, tra vegetazione fluviale, cave, aree industriali dismesse, arcate di vecchie e nuove infrastrutture. Conclusione alla storica chiusa di Casalecchio. Ore 10-15 Ritrovo a Trebbo di Reno, davanti alla chiesa di San Giovanni Battista; da Bologna bus 92, ore 9.10, fermata “Autostazione” in via Indipendenza; arrivo a Trebbo, fermata “Lame/Don Minzoni”. Rientro da Casalecchio con bus 20. Accompagna CAI BO. Domenica 28 Aprile Ore 10-12.30 Canti, attività e poesia degli uccelli nel parco Aprile è il mese che gli uccelli dedicano alla deposizione e cova delle uova. La passeggiata è un’occasione per descrivere le abitudini delle specie più comuni, riconoscerne qualcuna, ascoltare i loro versi e canti, leggere i testi di celebri poeti a loro dedicati. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 5 Maggio Ore 9.45-16 La memoria e la pace Nel 75° anno dalla strage di Monte Sole, un cammino lungo il sentiero del Memoriale e quello Naturalistico per toccare alcuni dei luoghi teatro dei tremendi eccidi dell’autunno 1944 (cimitero di Casaglia, Cerpiano, Brigadello), raggiungere la sommità di Monte Sole e poi fare ritorno a Vado. Ore 9.45-16 Appuntamento alla stazione di Vado/Monzuno. Da Bologna, treno per Prato delle ore 9.08. Rientro in treno alle ore 16.15 o 17.19. Accompagna PassoBarbasso. Domenica 12 Maggio Ore 10-12.30 Le radici del vino Colette ha scritto che “solo la vigna rende intellegibile il vero sapore della terra”. Scavando una profonda trincea attraverso i filari di un antico vigneto del parco e osservando le radici svilupparsi nel suolo, sarà possibile scoprire cosa rende un vino unico. Una mattinata con i gestori dei vigneti del parco per scoprire che Colette aveva ragione. Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 19 Maggio Ore 9.30-17 Tra calanchi e vigneti Una giornata nel piccolo Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio: uno scrigno unico di biodiversità, con zone incredibilmente selvagge, dolci colline coltivate a vigneto e belle reminiscenze medievali. Ore 9.30-17 Ritrovo davanti al municipio di Monteveglio. Da Bologna: treno per Vignola delle ore 8.18, discesa a Bazzano e da qui bus 657delle ore 9.23 per Monteveglio. Rientro: da Monteveglio, bus delle ore 17.06 per Bazzano e treno delle ore 18.03 per Bologna. Accompagna Madreselva. Domenica 26 Maggio Ore 9-17 Chiese, conventi e borghi nei colli sopra Bologna Un itinerario sui colli a ridosso della città per ammirare chiese e conventi di origine medievale (l’Osservanza, l’eremo di Ronzano, le chiesette di Gaibola e Roncrio) e arrivare ai suggestivi borghi di gessaroli tra Monte Donato e San Ruffillo, storici luoghi di estrazione della selenite, dove gli odierni abitanti, consapevoli e fieri di tale origine, ci accoglieranno in occasione della loro festa annuale. Ore 9-17 Ritrovo a Porta San Mamolo, sul sagrato della chiesa SS. Annunziata. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna CAI BO in collaborazione con CNR-ISMAR. Domenica 2 Giugno Intrecci vegetali: salici e altre piante utilizzate in campagna Una passeggiata nel parco guidata da un maestro cestaio e dedicata a salici, vitalba, sanguinello, nocciolo e altre specie dai rami flessibili, che un tempo si usavano per realizzare ceste e altri manufatti. Al termine, nel Palazzino, piccola esposizione di oggetti di questa antica arte. Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 9 Giugno La Via degli Dei e il Contrafforte Pliocenico In occasione della Giornata Nazionale dei Sentieri e delle Aree protette si terranno tre escursioni in contemporanea in due aree protette tra le valli di Reno e Setta, con ritrovo finale ai Prati di Mugnano per pranzare sui prati e fare festa con giochi e balli all’aperto (stand gastronomici a cura di associazioni locali). Il Contrafforte Pliocenico tra storia e natura Domenica 9 Giugno Ore 9.30 stazione ferroviaria di Sasso Marconi (treno da Bologna ore 9.04). Rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Percorso ad anello, difficoltà media, ore di cammino 3,5. Sulla Via degli Dei da Casalecchio a Sasso Marconi Domenica 9 Giugno Ore 9.20 stazione ferroviaria di Casalecchio di Reno (partenza treno da Bologna ore 9.04). Ritorno alla stazione di Sasso Marconi, rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Difficoltà facile/media, ore di cammino 3,5. Tra i prati e i boschi dei Prati di Mugnano Domenica 9 Giugno Ore 9.00 parcheggio dei Prati di Mugnano. Rientro ore 12 circa. Percorso ad anello, difficoltà facile/media, ore di cammino 3. Accompagnano CAI MR, CSI Sasso Marconi e Progetto 10 Righe. PAUSA ESTIVA Domenica 8 Settembre Ore 9.30-15.30 Panorami e tradizioni della Valle del Reno Un’escursione tra natura, architettura e divertimento. Da Sasso Marconi si sale ai Prati di Mugnano, si scende alle Ganzole e si risale sino a un bel punto panoramico sulla valle del Reno, per poi scendere tra i campi sino a Vizzano, attraversare il caratteristico ponte sospeso e giungere a Palazzo de’ Rossi, dove sarà in pieno svolgimento la ultracentenaria Fìra di Sdaz. Possibilità di pranzo e, a seguire, visita guidata al borgo cinquecentesco. Ore 9.30-15.30 Ritrovo alla stazione ferroviaria di Sasso Marconi (partenza treno da Bologna ore 9.04); rientro nel pomeriggio alla stazione di Borgonuovo (treni per Bologna ore 16.09 o 17.09). Accompagnano CSI Sasso Marconi, Progetto 10 Righe, CAI MR. Domenica 15 Settembre Ore 10-12.30 Piante e storie di Villa Spada Un’opportunità per riscoprire uno dei più bei parchi pedecollinari della città, con i suoi ombrosi sentieri tra imponenti alberi ornamentali, il giardino all’italiana, l’ampia parte sommitale di grande bellezza panoramica, le vicende che hanno accompagnato i suoi tre secoli di storia. Ore 10-12.30 Partenza all’ingresso del Parco Villa Strada (angolo via Saragozza-via Casaglia). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 22 Settembre Ore 9-13.30 Il magico mondo della dolina della Spipola, tra natura e leggenda L’itinerario, ad anello, si sviluppa nell’area carsica intorno alla Croara, tra estesi affioramenti gessosi, ingressi di grotte e inghiottitoi, interessanti presenze floristiche. La suggestione dei luoghi è completata dal racconto di alcune leggende locali. Ore 9-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna Selenite. Domenica 29 Settembre Ore 9.30-16 Il percorso delle scuole bolognesi all’aperto Il percorso, proposto per la prima volta due anni fa, nel centenario della Scuola “Fortuzzi”, tocca i luoghi simbolo dell’audace esperienza educativa promossa ai primi del ’900 dal sindaco Francesco Zanardi e dall’assessore Mario Longhena: scuole all’aperto, colonie, educatori. Da Casaglia ai Giardini Margherita, rileggendo pagine del passato e riflettendo sul presente insieme a una docente di storia della scuola. Ore 9.30-16 Partenza dall’arco del Meloncello. Accompagnano Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione. Domenica 6 Ottobre Ore 9-17 Da Reno a Savena: la traversata dei colli bolognesi Il collegamento tra i parchi della collina bolognese è uno degli obiettivi della rete di sentieri proposta dalla Consulta per l’Escursionismo. Il sentiero 900, di cui si segue il tracciato anche nei tratti ancora da definire, ne è il vero e proprio simbolo: dal Parco della Chiusa al Ravone e a San Michele di Gaibola, proseguendo per Monte Paderno, Roncrio, Forte Bandiera sino a raggiungere il Paleotto. Ore 9-17 Partenza dall’ingresso del Parco della Chiusa a Casalecchio, presso la chiesa di San Martino (bus 20 da Bologna). Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia. Domenica 13 Ottobre Ore 10-12.30 L’autunno degli alberi In autunno il parco si accende delle calde tonalità di molti alberi le cui foglie cambiano colore in maniera a volte rapida e sorprendente: una passeggiata dedicata al foliage e completata dalla lettura di brevi frammenti letterari che sottolineano le atmosfere del momento. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Sabato 19 Ottobre Ore 9-15.30 Sulla via di Fantini: da Monterenzio a San Benedetto del Querceto Ripercorreremo i passi del noto speleologo bolognese Luigi Fantini lungo alcuni tratti del percorso di nuova ideazione a lui dedicato, toccando diversi luoghi interessanti dal punto di vista naturalistico e storico, dal Contrafforte Pliocenico alle zone dove si fermò il fronte nell’inverno del 1944 e all’area archeologica di Monte Bibele. Ore 9-15.30 Ritrovo a Monterenzio, in via Olgnano, davanti alle scuole Falcone e Borsellino (a cento metri dalla fermata del bus 918 (partenza dall’Autostazione di Bologna ore 7.45). Rientro da San Benedetto del Querceto con bus 916 o 918, ore 15.04 o 16.04. Accompagna Parco Museale Val di Zena. Domenica 27 ottobre Ore 10-13 In occasione della XVI edizione della Festa Internazionale della Storia Parchi, giardini e aiuole dal Meloncello al Dall’Ara e alla Certosa Una passeggiata ai piedi della collina per scoprire aree verdi poco conosciute, lungo un percorso segnato dalla storia: dai resti di remoti insediamenti ai manufatti monumentali degli ultimi secoli, dai grandi esemplari arborei ai toponimi della tradizione bolognese. Ore 10-13 Partenza dal giardinetto Bandiera De Coubertin, nei pressi del Meloncello. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 10 Novembre Ore 9-16 Dove la valle del Reno incontra la pianura… Escursione che si sviluppa nella valle del Reno e sulle colline attorno a Casalecchio. Da Casalecchio si risale la collina fino alla chiesa di Tizzano per poi scendere attraverso estesi vigneti fino alla statale Porrettana e proseguire verso il Parco della Chiusa; l’escursione si conclude nel centro di Casalecchio per la locale Festa di San Martino. Ore 9-16 Ritrovo a Casalecchio di Reno, davanti alla stazione ferroviaria, sotto il portico della Galleria Ronzani (bus 20). Accompagnano Madreselva e Percorsi di Pace Domenica 17 Novembre ore 8-17 Dall’acqua all’acqua: dal Navile al Savena Un sogno che lentamente prende forma: attraversare la città quasi in sordina, a piedi, sfruttando il corridoio verde del canale Navile e il sentiero 902, che da Porta San Mamolo sale alla quiete dei colli. La parte centrale del percorso, per aree verdi e vie tranquille ma ricche di storia, si sviluppa nel centro storico. Ore 8-17 Ritrovo in via delle Fonti, angolo via Sant’Anna, a Corticella. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia. fondazionevillaghigi.it

Image category

Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri Milano

Francesco Sforza, 32 - Cà Granda - Milano

27/11/2019, Ore: 00:00

Le sale del Capitolo affrescate dal Volpino, dove ora è ospitato l'Archivio storico, e il seicentesco cimitero sotterraneo Sepolcreto, dove sono custoditi i resti di oltre 150mila persone, aprono alla Ca' Granda dal 27 gennaio, grazie all'iniziativa di Gruppo MilanoCard e Ospedale Policlinico. I visitatori potranno visitare questi spazi, mai aperti al pubblico prima d'ora, accompagnati dal personale di Ar.Se, che fornirà loro approfondimenti e informazioni. Grazie al percorso attraverso le sale di uno dei più antichi ospedali d'Italia, sarà possibile scoprire una parte importante della storia cittadina. Ad accogliere l'Archivio Storico, le due sale che un tempo costituivano gli antichi Capitoli dove si riuniva il Consiglio di Amministrazione dell'Ospedale per prendere le decisioni più importanti. Dalla fine del '700 questi ambienti conservano tutti i documenti dell'Ospedale Maggiore, dalle sue origini nel '400 fino ai giorni nostri. Posto sotto il livello stradale, è invece l'antichissimo Sepolcreto, il Cimitero dell'Ospedale che sin dal '400 accolse le spoglie di moltissime persone. I morti negli ospedali, infatti, normalmente non venivano ammessi nei cimiteri delle chiese parrocchiali. A questi si aggiungevano le salme dei degenti più poveri dell'ospedale. Le ossa di tutti questi defunti, dapprima sepolti in un'area esterna, venivano poi trasferite nel Sepolcreto. Come scrivono gli organizzatori: "Questo Sepolcreto è stato crocevia di fatti e personalità della città: qui Leonardo da Vinci svolgeva studi di anatomia, qui furono sepolti parte dei morti della grande peste e sempre qui si tennero le riunioni carbonare durante i moti rivoluzionari di metà ottocento". martedì - domenica (per gli orari precisi si consiglia di visionare il sito www.arsemilano.it)“

Image category

"Hänsel und Gretel" chiude la stagione del Teatro Lirico Cagliari

Via Sant'Alenixedda 87, Cagliari - Cagliari

22/12/2019, Ore: 20:30

Stagione lirica e di balletto 2019 A chiusura della Stagione lirica e di balletto 2019, dal 13 al 22 dicembre va in scena Hänsel und Gretel, opera romantica in tre atti su libretto di Adelheid Wette, tratto dalla fiaba omonima dei fratelli Grimm, e musica di Engelbert Humperdinck (Siegburg, 1854 - Neustrelitz, 1921) che viene rappresentata per la seconda volta a Cagliari (la prima fu nel maggio 1959 al Teatro Massimo con Fiorenza Cossotto nel ruolo di Hänsel). L'allestimento arriva dal Teatro alla Scala di Milano ed è firmato da Sven-Eric Bechtolf, attore, regista e direttore artistico del Festival di Salisburgo, e da Paolo Carignani, direttore d'orchestra milanese, ospite regolare dei più prestigiosi teatri d'opera internazionali, dal Liceu di Barcellona al Metropolitan di New York che dirige cantanti, orchestra e coro di voci bianche.

Image category

Archeologia Invisibile: la mostra del Museo Egizio per scoprire i segreti dei faraoni Torino

Via Accademia delle Scienze, 6 - Torino - Torino

06/01/2020, Ore: 09:00

l Museo Egizio di Torino propone, dal 13 marzo 2019 al 6 gennaio 2020, la mostra dal titolo “Archeologia invisibile”. L’esposizione è un viaggio reale e virtuale tra pezzi unici e mummie alla scoperta della storia che si nasconde dietro gli oggetti antichi. L’esposizione all’Egizio è un connubio tra cultura digitale e materiale e un nuovo modo di fruire gli spazi museali. Lunedì dalle 9.00 alle 14.00 Dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.30 Data/e: 13 Marzo 2019 - 6 Gennaio 2020 museoegizio.it

Image category

Ricordi nel Tempo: mercatino delle pulci di Spilimbergo Modena

Piazzetta Giambattista Tiepolo 3, 33097 SPILIMBERGO (PN) - Modena

01/01/2023, Ore: 00:00

Alla ricerca degli oggetti del passato La Pro Spilimbergo organizza una colorato e ricco mercatino antiquario e usato ogni terza domenica del mese, 80 circa sono gli espositori presenti.

Image category

Museo delle Cere Roma

Piazza dei SS. Apostoli, 68/A - Roma

01/01/2023, Ore: 09:00

Il Museo delle Cere è nato nel 1958 ad opera di Fernando Canini che, dopo aver visitato i musei delle cere europei, decise di donare alla città di Roma una analoga mostra che ponesse la capitale italiana in linea con quelle europee. Venite a visitarci nel mondo incantato delle statue di cera. Qui farete una vera e propria passeggiata nella storia, vi imbatterete in personaggi celebri sia italiani che stranieri. Anche i vostri figli potranno giovarsi di questo disimpegnato approccio alla cultura, cogliendo spunti per approfondire le vicende storiche, la letteratura e la geografia relative alla mostra. Vi aspettiamo! Non perdete l'occasione di regalarvi questo momento di piacevole svago, proprio nel cuore di Roma, a due passi dai monumenti più importanti e dai principali centri shopping della città eterna! Siamo aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Image category

FREE WALKING TOUR PISA Pisa

Piazza Vittorio Emanuele II - Pisa

22/03/2023, Ore: 11:00

FREE WALKING TOUR PISA Every Friday, Saturday and Sunday at 11.00 am (booking is required) Meeting point: Piazza Vittorio Emanuele II at the statue Pisa...known to the most as the city of the Leaning Tower. But, what's beyond the Leaning Tower? Come and discover it with Free Walking Tour Pisa! Pisa the city of thousands faces and many charming stories. Pisa, the cosmopolitan city that hosted many famous artists inspired by Arno, the famous river which crosses many Tuscany cities. Starting from Keith Haring's awesome graffiti, we will pass by the main shopping street discovering that its nowadays use is anything but what used to be once. Pisa and its love stories and adventures! Going along the lovely Lungarno and its medieval neighborhoods, we will continue to Cavalieri Square, then all the way to Miracoli Square, where we will talk about history, art, curiosities and traditions of this marvellous city. Contact: www.freewalkingtouritalia.com info@samesametravels.com 3351627175

Image category

Elena Giardina e Davide Polazzi duo Bologna

Via della Beverara, 123, Bologna - Bologna

27/07/2023, Ore: 09:00

Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te). Ingresso libero, con prima consumazione richiesta € 7,00 Dove: via della Beverara 123/a-via del Navile 29/5 (con ampio parcheggio gratuito), Bologna Il duo Elena Giardina alla voce e Davide Polazzi alla chitarra é una formazione che nasce dalla voglia di sperimentare nuove sonorità In acustico proponendo brani appartenenti al mondo soul/ funk/ pop rivisitandoli e riarrangiandoli in una chiave differente grazie anche all'ausilio di una loopstation. Elena Giardina, figlia d'arte, influenzata prevalentemente dal mondo soul e jazz, inizia il suo percorso musicale con x factor nel 2013 e negli anni successivi ha la possibilità di esibirsi con diversi artisti tra cui Fabrizio Bosso, Fio Zanotti, Biagio Antonacci, Mario Incudine, Neja. Davide Polazzi Inizia il suo viaggio nella musica formando nel 1988 i Megahertz. In diverse occasioni ha collaborato con musicisti del calibro di Maurizio Solieri, Daniele Tedeschi, Claudio “Gallo” Golinelli, Ricky Portera, Andrea Innesto. Dal 2009 chitarrista nella Baou Tribe, il gruppo capitanato da Johnny Gatti. Dal 2012 è chitarrista nella formazione “La sera dei Miracoli” Omaggio a Lucio Dalla. Formazione Elena Giardina: voce Davide Polazzi: chitarra l'evento fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica Cliccando su "Ci Vado" riceverai un promemoria dell'evento. L'ingresso al locale è a discrezione dell’organizzazione.