Gli Eventi

Abbiamo trovato 36 Risultati per te

Image category

Sagra di San Lussorio a Selargius Cagliari

Selargius - Cagliari

24/08/2019, Ore: 00:00

A Selargius si ripete l'Antica Sagra di San Lussorio, la festa religiosa e civile in onore del santo patrono della città. Il simulacro dei martiri Lussorio, Cesello e Camerino viene condotto in processione su un cocchio dorato, dalla chiesa della SS. Vergine Assunta a quella campestre di San Lussorio, nel luogo, dove secondo tradizioni antichissime, sarebbero stati martirizzati i santi. Sagra in onore a San Lussorio ha inizio il 18 agosto con la celebrazione della vestizione delle Statue dei Martiri e la vestizione dei membri del Gremio per poi procedere alla benedizione degli abiti gremiali. Il giorno successivo prende corpo l’ufficialità della festa nella sala consigliare del Comune, dove alla presenza di tutte le Autorità civili, religiose, militari, delle associazioni e tutti i cittadini, il Sindaco consegna al 1° Majorale il Gonfalone della città e lo Stendardo dei Santi e alla Prioressa la bandiera del settecento custodita nel Santuario, dando l’incarico ufficiale di svolgere la festa. Quindi parte il corteo, preceduto dalla banda musicale, dalla parrocchia Maria Vergine Assunta al Santuario dei Santi Martiri. Le statue vengono trasportati in processione dentro un artistico cocchio dorato da maestosi buoi per le vie della città, il tutto accompagnato da solenni festeggiamenti che richiamano visitatori da tutta l’isola riuscendo a portare avanti una tradizione che cresce ancora oggi con il passare degli anni La festa di San Lussorio Fin dai tempi assai remoti, infatti, si celebrava una grandissima festa coincidente al 21 agosto giorno del Martirio dei Santi Lussorio, Cesello e Camarino. L’organizzazione della festa ha inizio a gennaio, quando il 1° Majorale e il Consiglio Direttivo si assumono l’onere di organizzare l’evento o di dare l’incarico ad un Presidente che costituirà il Comitato dei Festeggiamenti in seno ai Soci del Gremio in onore a San Lussorio. Il tutto ha inizio con la questua che serve a contrarre i cittadini e gli sponsor per la raccolta dei fondi necessari a finalizzare le manifestazioni religiose, culturali, civili, e magari dei benefattori per finanziare la Sagra della degustazione dei prodotti tipici selargini. Sagra di San Lussorio dal 19 al 24 agosto 2019 Nella giornata del 21 agosto, ricorrenza del Martirio di San Lussorio, verrà organizzata l’11^ edizione della Sagra della degustazione dei prodotti tipici selargini, occasione in cui saranno distribuite le pietanza come il coniglio alla cacciatora, salsiccia arrosto, formaggio, anguria, pane acqua e vino secondo la più tradizionale ricetta selargina, al fine di valorizzare i prodotti enogastronomici ed artigianali delle aziende locali. La Sagra della degustazione, grazie anche a oltre mille posti a sedere messi a disposizione, ha avuto un grosso successo attirando una folla proveniente non solo da Selargius ma anche dai paesi vicini. Nella Sala Conferenze dell’ex Casa Soro per tutta la durata dei festeggiamenti è stata esposta la Mostra "LUXORI CAVALIERI de ALTU GRADU" esposizione storico - fotografica di Nicola Porceddu, frutto di una ricerca e di un viaggio personale lungo le località in cui San Lussorio è venerato ripercorrendo la storia, il culto e la Fede del Santo Martire Lussorio. Origine del culto di San Lussorio La Chiesa di epoca romana in onore a San Lussorio, Ceselo e Camarino, annoverata fra i Santuari italiani, sorge tra Selargius e Monserrato a ridosso della zona chiamata “Serriana”, in prossimità della zona archeologica di “Su Coddu”, costruito dai Monaci Vittorini di Marsiglia è oggetto di grande venerazione dalla popolazione selargina e di tutto il Campidano. Fin dal medioevo la tomba del Martire è stata oggetto di venerazione e visita da parte dei pellegrini che hanno lasciato il segno del loro passaggio documentato dalle “orme” che compaiono sui conci del Santuario, all’interno del quale è collocato il Sarcofago considerato la tomba del Martire Lussorio.

Image category

Pop Therapy Modena

Corso Canalgrande 103 - Modena

25/08/2019, Ore: 11:00

Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci, curata da Diana Baldon, direttrice di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE, e Francesca Fontana, curatrice del Museo della Figurina, indaga il ‘fenomeno Fiorucci’ attraverso 200 figurine che compongono l’album Fiorucci Stickers, pubblicato nel 1984 dalle Edizioni Panini e riassume l’immagine grafica della casa di moda milanese conosciuta in tutto il mondo. La mostra inaugura sabato 9 marzo alle ore 18.00. Già dalla confezione, l’album si presenta in modo assolutamente innovativo: non una pubblicazione sfogliabile ma un raccoglitore di colore rosa fucsia e giallo fluo, richiudibile mediante un bottone calamitato, al cui interno si trovano 28 schede mobili su cui attaccare le figurine. La flessibilità che lo caratterizza è strumentale per consentire all’utente di esprimere la propria creatività e mettere alla prova la propria fantasia. All’epoca della pubblicazione, le figurine erano considerate veri e propri oggetti di design, utilizzabili per decorare diari, motorini, ante di armadi, uno dei tanti linguaggi espressivi con cui si esprimeva la cosiddetta ‘Fioruccimania’. Una vera e propria opera in stile Fiorucci che ebbe uno straordinario successo, con oltre 25 milioni di bustine vendute, pari a 105 milioni di figurine, ed è stato uno dei rari esempi di recupero del ruolo pubblicitario della figurina. Il percorso espositivo, organizzato in sezioni, ricalca la divisione tematica dell’album. Fiorucci Story propone alcune delle immagini più iconiche del marchio, dai celebri candidi angioletti elaborati dal grafico Italo Lupi nel 1970, alle sfrontate e provocanti campagne pubblicitarie incentrate sulla nudità del corpo femminile concepita da fotografi e grafici come Oliviero Toscani e Augusto Vignali. Electron rivela dischi volanti, circuiti, robot, videogames che sembrano fuoriusciti dal canale televisivo MTV; Pin Up propone gli stereotipi di donne sensuali e ammiccanti “made in USA”; Dance è un compendio della storia del ballo; Romance è incentrato sull’amore e la passione, con citazioni di vecchi film e fumetti rivisitati in chiave pop; Swim, infine, celebra la vita in spiaggia e i costumi da bagno. La mostra si conclude con una sezione dedicata ai negozi Fiorucci, la cui realizzazione era generalmente affidata a importanti architetti e designer quali Amalia Del Ponte, Ettore Sottsass, Michele De Lucchi, Franco Marabelli e Andrea Branzi. Sono esposti studi e progetti degli spazi e dell'arredamento, nonché alcune fotografie dei punti vendita, tutti provenienti dallo CSAC - Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma. La rassegna è arricchita da una selezione di oggetti quali abiti, accessori, scatole in latta e riviste d'epoca concessi in prestito da collezionisti privati. Completa il percorso, l’installazione di Ludovica Gioscia (Roma, 1977), le cui opere risultano fortemente influenzate dalla cultura e dalla società degli anni ’80. Gli oggetti e i movimenti del periodo, che hanno avuto un impatto indelebile sulla sua formazione, si ripresentano nelle sue sculture e installazioni. Modelli grafici, tessuti, frammenti di diari personali, carte da parati, una serie dei suoi Portals appesi al soffitto e i Mad Lab Coats affiancheranno le figurine e i materiali di Fiorucci per creare un ambiente suggestivo, di forte impatto visivo. Ponendo l'attenzione sul pattern come elemento-chiave della figurazione degli anni ottanta, Ludovica Gioscia sottolinea come l'interesse per la moda e il design non riguardi soltanto la sfera d'espressione creativa ma la dinamica di un mondo industriale consumistico all'interno del quale moda e design dettano qualsiasi codice, da come ci si muove a come ci si rapporta alle cose. Nel 2010 l’artista ha creato l’Archivio Paninaro, al quale si è ispirata per una selezione di documenti archivistici pensati per cogliere legami con l’album Fiorucci e con il periodo storico in cui esso è stato prodotto, e realizzare una sorta di Wunderkammer ricca di riferimenti all’immaginario Fiorucci e agli anni in cui esplodeva il fenomeno. l titolo dell’installazione It's Everything I've Always Wanted, All Plastic è una citazione di Andy Warhol in riferimento al negozio Fiorucci di New York. Orari di apertura : Dal 9 marzo al 16 giugno 2019: Mercoledì-venerdì: 11-13 / 16-19 Sabato, domenica e festivi: 11-19. Dal 17 giugno al 25 agosto 2019 Giovedì-domenica 17-22. Ingresso intero: €6,00 | ridotto: €4,00.

Image category

Salinaro per un giorno Ravenna

Via Salara - Cervia - Ravenna

27/08/2019, Ore: 16:30

dal 2 luglio al 27 agosto 2019 tutti i martedì Nel periodo estivo, nei mesi centrali di luglio e agosto, quando il clima consente la preparazione e raccolta del sale, ogni martedì è possibile trascorrere un pomeriggio in salina, fianco a fianco con i salinari, lavorando con loro e imparando un po' di quell'arte antica che ha permesso la produzione dell'oro bianco per secoli. I partecipanti prendono parte alle attività di estrazione e trasporto del sale. Si tratta di un'occasione assolutamente unica per provare l’emozione di vestire i panni del salinaro e sperimentare a Cervia, nell'atmosfera suggestiva dell’ambiente straordinario della salina cervese, la magia della raccolta del sale “dolce”, nonché la vita dei salinari. L’esperienza offre inoltre la possibilità di conoscere episodi di vita, storie ed aneddoti direttamente da chi li ha vissuti. E' previsto anche uno spuntino con assaggio delle tipicità locali: piadina, salumi, formaggi e vino locale. A conclusione, consegna del diploma di partecipazione che resterà a ricordo e testimonianza di questa esperienza unica. A chi è rivolto salinaro per un giorno? L’ iniziativa è adatta a persone dai 15 ai 90 anni in piccoli gruppi. Si consiglia un abbigliamento molto comodo. prenotazione obbligatoria

Image category

Apericena Palermo

via Niccolò Garzilli - Palermo

29/08/2019, Ore: 19:00

Alla Birreria Dortmund Platz di via Niccolò Garzilli a Palermo vi aspetta dalle ore 19 con l'apericena "grill", al costo di 12 euro a persona (coperto incluso). L'apericena comprende un tagliere con una grigliata mista di Angus irlandese, pollo panato, trinca di maiale, salsiccia, bacon artigianale e contorno di patatine fritte. Un drink a scelta tra birra bionda, calice di vino, cocktail alcolico o analcolico. I giorni 1, 4, 5, 6, 7, 8, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 21, 22, 25, 26, 27, 28, 29 agosto 2019 Dalle 19.00 alle 2.00 Per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri 340 3550316 o 091 5085957

Image category

Mercatino antiquario di Benevento Benevento

Piazza Roma, Benevento - Benevento

01/09/2019, Ore: 00:00

Ogni primo week-end del mese in Piazza Roma circa 50 espositori si riuniscono per il Mercatino dell'antiquariato, scambio e collezionismo. Antiquariato, decoupage, bricolage, vintage, modellismo, collezionismo, riuso, hobbistica, bigiotteria, artigianato locale ed estero, formaggi e salumi, prodotti da forno e tanto altro ancora...

Image category

Sagra di Santa Rosa 2019 Treviso

Piazza Vittorio Emanuele ii, 31040 PORTOBUFFOLÈ (TV) - Treviso

01/09/2019, Ore: 19:00

Image category

Cervia lume di candela Ravenna

Torre San Michele, Via Arnaldo Evangelisti 4 - Cervia - Ravenna

03/09/2019, Ore: 18:00

Tutti i martedì sera il centro storico di Cervia e il borgo dei pescatori ospitano artigiani, produttori e artisti locali. Mercatini ed esposizioni di prodotti tipici e dell'artigianato artistico di Romagna, animazione e proposte gastronomiche, presentazione di eccellenze del territorio, musica ed animazione, prodotti dell'enogastronomia locale. Dalle ore 18.00 alle 24.00 Dal 4 giugno al 3 settembre 2019 (tutti i martedì)

Image category

Le gallerie del rifugio “Vittorio Putti” si trasformano in location artistica Bologna

- Bologna

06/09/2019, Ore: 18:00

Dal 5 luglio al 6 settembre, le gallerie dell’ex Rifugio Antiaereo “Vittorio Putti”, ospiteranno la bellissima, intrigante, suggestiva mostra d’arte “PASSAGGI”. Scultura, fotografia, immagini, immersi in uno scenario dall’introspezione unica.

Image category

Sogno d'Amore, a Napoli la mostra dedicata a Marc Chagall Napoli

Piazzetta Pietrasanta - Napoli

08/09/2019, Ore: 10:00

Verrà presentata in conferenza stampa, giovedì 14 febbraio presso la Basilica della Pietrasanta - Lapis Museum, la mostra "Chagall. Sogno d'amore". Per la prima volta a Napoli, la poetica magia di Marc Chagall raccontata attraverso l’esposizione di 150 opere. La mostra, ospitata proprio nella straordinaria cornice della la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli, sarà visitabile dal 15 febbraio. La mostra racconta la vita, l’opera e il sentimento di Chagall per la sua sempre amatissima moglie Bella, attraverso l’esposizione di 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni. Un nucleo di opere rare e straordinarie, provenienti da collezioni private e quindi di difficile accesso per il grande pubblico. Curata da Dolores Duràn Ucar, la mostra racconta il mondo intriso di stupore e meraviglia dell’artista. Nelle opere coesistono ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra, un universo di sogni dai colori vivaci, di sfumature intense che danno vita a paesaggi popolati da personaggi, reali o immaginari, che si affollano nella fantasia dell’artista. Opere che riproducono un immaginario onirico in cui è difficile discernere il confine tra realtà e sogno. La mostra è organizzata e prodotta dal Gruppo Arthemisia, che dopo il successo conseguito a Napoli con la mostra di Escher, conferma la propria fiducia nella città partenopea investendo anche sulla straordinaria Basilica della Pietrasanta. La mostra vede come partner istituzionale il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, si avvale del patrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli, è sotto l’egida dell’Arcidiocesi di Napoli, e in sintonia con la sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia meridionale, Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia, della Rettoria della Basilica di S. Maria Maggiore alla Pietrasanta e dell’Associazione Pietrasanta Polo Culturale ONLUS. Sogno d'Amore, a Napoli la mostra dedicata a Marc Chagall Eventi a Napoli Dal 15/02/2019 al 08/09/2019 Tutti i giorni 10.00 – 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Image category

Claude Monet – The immersive experience: la mostra alla Palazzina di Caccia di Stupinigi Torino

Piazza Principe Amedeo 7 - Stupinigi - Torino

08/09/2019, Ore: 11:00

Dall’11 maggio all’8 settembre 2019, la Citroniera di Ponente della Palazzina di Caccia di Stupinigi ospita un’esperienza multimediale in cui il visitatore è coinvolto a 360 gradi nell’arte dell’Impressionismo, vivendo la straordinaria esperienza di immergersi nei straordinari capolavori di Monet, principale fondatore e certamente il più coerente e prolifico del movimento. Una mostra interattiva che unisce il piacere della scoperta a un nuovo modo di osservare il mondo e la natura circostante attraverso un’immersione totale nel cuore pulsante dell’opera di Monet. La mostra rende omaggio al grande pittore che ha contribuito a cambiare la storia dell’arte attraverso un nuovo approccio verso l’esterno, cogliendo e rendendo eterno quel momento irripetibile di vita che passa veloce cogliendone e fissandone la sua interezza e bellezza. Grazie all’esposizione “Claude Monet – The immersive experience” potrete esplorare il fascino di Monet camminando all’interno dei suoi dipinti, grazie all’innovativo sistema di proiezioni 3D mapping. Le opere e la corrente artistica del tempo prenderanno vita in vividi dettagli in un percorso video della durata di circa un’ora, in cui sarà possibile gustare l’arte da diversi punti di vista, in piedi o sdraiati, diventando parte integrante del quadro. Il percorso multimediale si conclude con la “Virtual Reality Experience” che vi permetterà di vivere un’esperienza personale direttamente a contatto con l’arte di Monet per mezzo di tecnologici visori ad altissima definizione per un’esperienza del tutto realistica. Altre informazioni www.ticketone.it

Image category

Vialetto degli artisti Ravenna

Milano Marittima - Canalino 1° Traversa - Ravenna

08/09/2019, Ore: 19:30

Lungo il celebre Canalino di Milano Marittima conosciuto come “Vialetto degli Artisti”, sono protagonisti Designer, Creativi e Artigiani provenienti da tutta Italia che si autoproducono, dando vita a prodotti originali realizzati in pezzi unici o in tiratura limitata. Si possono ammirare opere d'arte e di creatività, manufatti artigianali e creazioni di eco-design. Rinnovata anche l'ambientazione: due portali bianchi e illuminati situati nei due ingressi principali (Viale Matteotti e Viale 2 Giugno), accolgono i visitatori, e una bacheca illustrativa all'entrata racconta il progetto ai passanti. Lungo tutto l'argine luci calde e soffuse donano al Vialetto un'atmosfera suggestiva e raffinata. Un evento realizzato in collaborazione con il Comune di Cervia e l'Associazione Culturale Rete Creativa. Dal 7 giugno all'8 settembre 2019 Dal 21 giugno all'8 settembre dalle ore 19.30 alle 24.00

Image category

Mostra Lucio Fontana. Omaggio a Leonardo al Museo del Novecento Milano

piazza del Duomo 8. - Milano

12/09/2019, Ore: 14:30

Mostra 'Lucio Fontana. Omaggio a Leonardo' al Museo del Novecento Eventi a Milano „ Dal 15/06/2019 al 12/09/2019 Lunedì 14:30-19:30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9:30-19:30; giovedì e sabato 9:30-22:30 Mostra 'Lucio Fontana. Omaggio a Leonardo' al Museo del Novecento Eventi a Milano „ n occasione di Leonardo 500, il palinsesto di eventi consacrato al genio rinascimentale, al Museo del Novecento dal 15 giugno al 12 settembre espone 'Luciano Fontana. Omaggio a Leonardo'. La mostra, come scrivono gli organizzatori, propone una "lettura in chiave moderna dell'opera di Leonardo". L'opera di Lucio Fontana guarda al lavoro del maestro reinterpretandolo. Il percorso espositivo, a cura di Davide Colombo e allestito in Sala Fontana, all’interno della sezione dedicata all’artista, offre una lettura in chiave moderna dell’opera del maestro rinascimentale attraverso i lavori su carta e le sculture in ceramica di Lucio Fontana realizzate tra gli anni Trenta e i primi anni Cinquanta.

Image category

PORTOVIDA Rimini

Portoverde Piazza Cristoforo c. - Rimini

12/09/2019, Ore: 18:00

Portovida Summer Market Creazioni e piccole Genialità Tutti i Giovedì dall'11 Luglio al 12 Settembre 2019 Dalle 18:00 alle 24:00

Image category

FREE WALKING TOUR BOLOGNA Bologna

Piazza di Porta Ravegnana (Due Torri) - Bologna

14/09/2019, Ore: 11:00

“Bologna... la Dotta (the wise, cause it hosts the first University in the world), la Grassa (the fat, cause it has one of the best cuisine in the world), la Rossa (the red, for its hue and left-wing soul), la Turrita (the towered, for its beautiful skyline and architecture). Follow Free Walking Tour Bologna in an amazing walk discovering the thousands faces of a city which, with its 40km of covered walkways, is a perfect destination in every season. With Free Walking Tour Bologna, you will be guided through the medieval alleys of the city center where, below the protective gaze of the tours, treasures arts and beautiful architectures are hidden. From the famous "two tours" to the Basilica of Santo Stefano, from Archiginnasio to the San Pietro Cathedral, passing trough Piazza Maggiore we will discover together nine centuries of the amazing history of Bologna. Every Thursday, Friday, Saturday and Sunday at 11.00 am Ogni sabato e domenica alle 15.30 (disponibile dal 14 settembre) Meeting Point: Piazza di Porta Ravegnana, Bologna Tutti i contatti: www.freewalkingtouritalia.com info@samesametravels.com 3351627175

Image category

Visite guidate alla Salina Camillone Ravenna

Cervia - Via Salara - Ravenna

15/09/2019, Ore: 16:30

I salinari accompagnano i visitatori all'antica salina artigianale, l'ultima rimasta delle circa 150 esistenti prima della trasformazione degli anni '50, spiegano e mostrano le varie fasi di lavoro in salina che conducono alla produzione del sale "dolce" cervese, presidio Slow Food dal 2004. Appuntamento alle ore 16.30 al parcheggio presso il Centro Visite Saline in via Bova 61. Un salinaro accompagnerà gli intervenuti fino alla salina Camillone. Si raccomanda la massima puntualità. E’ possibile per i gruppi visitare la salina anche in altri orari previo accordo con i membri del gruppo culturale Civiltà Salinara al tel. 338 9507741 Su richiesta di gruppi di almeno 15 persone è possibile organizzare visite guidate in Inglese, Francese e Tedesco. Dal 16 giugno al 15 settembre 2019 giovedì e domenica Ore 17.00, ritrovo ore 16.30 Info e prenotazioni allo IAT Cervia 0544 974400, iatcervia@cerviturismo.it

Image category

Giardini di Pietra alla Casa del Custode fino al 15 Settembre Bologna

Via San Mamolo, 105, Bologna - Bologna

15/09/2019, Ore: 21:30

Cantautorato metropolitano dal cuore gitano, evocativo e alchemico. Attorno al fuoco di chitarra e voce di Petra Dotti, grande evocatrice di emozioni, gravitano batteria e cajòn di Mario Impara e la chitarra classica di Irene Elena. In ogni live set un coinvolgente trio narrativo dona nuove sfumature ai brani cambiando vestito ma mai anima. www.giardinidipietraproject.com Venerdì 26 Luglio dalle ore 19:30 Casa del Custode di Villa Ghigi Dal 23 maggio al 15 settembre 2019 apre la Casa del Custode nel Parco Villa Ghigi con la seconda edizione della manifestazione temporanea L’eco della prima collina.

Image category

Appennino walking Modena

- Modena

22/09/2019, Ore: 09:30

Appennino walking In collaborazione con le Guide 100 Fiori, abbiamo organizzato una rassegna di trekking alla scoperta del nostro Appennino: 4 appuntamenti per 4 diversi itinerari adatti a tutti – no, non è necessario essere scalatori per partecipare, tutt’altro – alla scoperta dei racconti e storie di montagna, accompagnati da abilissime guide escursionistiche che sapranno guidarvi sui sentieri migliori. Si parte questa domenica 9 giugno con le Cascate del Bucamante (Serramazzoni), alla scoperta della leggenda di Titiro e Odina – si dice che Shakespeare si sia ispirato a loro per il suo celeberrimo Giuletta e Romeo, per continuare domenica 30 giugno con l’Antica via Romea, nella bellissima Valle dell’Ospitale (Fanano). Passata la pausa di Luglio – così da concedervi anche una gita al mare – si ritorna il 16 agosto a Doccia (Fiumalbo) sulle tracce dei Celti, per concludere il 22 settembre sul Sasso Tignoso a Pievepelago. Tutti gli itinerari sono stati appositamente studiati per assicurarvi un’escursione in tutta sicurezza e tranquillità, e mostrarvi luoghi unici. Vorremmo regalarvi una giornata in compagnia, diversa, all’insegna della natura e della storia. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito, alla pagina facebook Free Walking Tour Modena. In alternativa potete scrivere a info@samesametravels.com o chiamare al 3351627175 (Giovanni). Ricordiamo che l’iscrizione è obbligatoria e i posti limitati; la quota di partecipazione è di 20€ per persona (i bambini sotto i 12 anni non pagano.

Image category

UGO FURLAN - SPEGASS E PUTINOT Pordenone

PAFF! Palazzo Arti Fumetto Friuli – Viale Dante, 33 – Pordenone - Pordenone

22/09/2019, Ore: 18:00

Venerdì 21 giugno alle 18:30 Al PAFF! di Pordenone inaugura la personale di Ugo Furlan dal titolo “Spegass e Putinot”, una immaginifica mostra che ripercorre i 50 anni di carriera del noto illustratore pordenonese. Eccola presentata dal suo autore: Spegass e Putinot… è in fondo quello che faccio da quasi 50 anni che, tradotto nella lingua di Dante dal sacilese, significa più prosaicamente schizzi e pupazzi. Che fa anche rima. In questa mostra ho cercato di far capire a tutti quelli che la vorranno visitare quale varietà di cose si possono fare sfruttando il talento artistico, che ti è stato spremuto dentro da madre Natura, purché non si dia nessun limite alla fantasia e considerando gli errori uno stimolo per imparare. Sono sempre riuscito a convincere i miei clienti a pensare che il mio fosse l’arguto lavoro di un professionista esperto di comunicazione, invece le soluzioni mi venivano così… prendendo in mano una matita o guardandomi attorno con curiosità, ma ho capito che a loro importava che gli risolvessi il problema. Così eravamo tutti contenti e io potevo presentare la fattura… Mi sono divertito e mi diverto ancora, perché un lavoro come il mio non prevede la pensione, ed ora, per alcuni mesi, ho la possibilità di mostrare un piccolo campionario di tutto ciò che ho realizzato per centinaia di clienti sparsi un po’ dappertutto scoprendo che di alcuni di questi non avevo più il ricordo fino a quando non ho cominciato ad aprire i bauli del mio archivio, tra un colpo di tosse e un ragno incazzato per lo sgombero forzato dal suo decennale alloggio, guardando cose che avevo fatto e, a volte, dimenticato. Basta. Se volete saperne di più andate o venite, come meglio vi pare, al Paff! dove il mio amico Giulio De Vita vi accoglierà mostrandovi la mostra che, mi ha assicurato lo stesso Giulio, non è la attraente moglie del mostro, come io avevo creduto da sempre… Ben, vi ho detto tutto. Buon divertimento e portate i bambini perché ci sono i miei Putinot veri su cui possono salire e divertirsi. Ugo Furlan Orario martedì - venerdì: 16.00 - 20.00 sabato e domenica: 10.00 - 20.00 ________ ORARIO PER AGOSTO martedì - venerdì: 18.00 - 23.00 sabato e domenica: 10.00 - 13.00 / 16.00 - 23.00 Giovedì 15 agosto: chiuso Costo Intero: € 6,00 Ridotto: € 4,00 Family: € 15,00 Biglietto combinato con la mostra "Side by Side" Giorgio Cavazzano Intero €12,00 Ridotto € 8,00 Family € 25,00

Image category

31a Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze Firenze

Via del Parione, 11 Firenze, Palazzo Corsini - Firenze

29/09/2019, Ore: 10:00

Dal 21 settembre al 29 settembre 2019 a Palazzo Corsini, Firenze la 31^ BIAF - Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze La grande Mostra dell’Arte italiana 21 - 29 settembre 2019 sono le date da fissare in agenda per la prossima edizione della BIAF - Biennale Internazionale dell'Antiquariato di Firenze. Le annuncia il Segretario Generale Fabrizio Moretti, ancora una volta alla guida della manifestazione la cui preview riservata a collezionisti, espositori e autorità sarà venerdì 20 settembre. 31^ edizione significa 60 anni di attività della prima Mostra di Antiquariato organizzata al mondo. Era infatti il 1959 quando Mario e Giuseppe Bellini radunarono attorno al progetto di una manifestazione antiquaria italiana un numero importante di galleristi italiani e stranieri. Il Sessantesimo è pertanto un traguardo importante che meriterà festeggiamenti in città, partendo anche da un maggiore coinvolgimento delle realtà economiche e culturali, per confermare ancora una volta Firenze come centro del mercato internazionale dell’arte. La BIAF si svolgerà nelle preziose sale barocche di Palazzo Corsini sull’Arno, dove sarà rappresentata la migliore tradizione antiquariale internazionale ma con sempre più attenzione all’arte moderna e contemporanea. Per due settimane Firenze ospiterà un’accurata selezione di mercanti d’arte antica e moderna provenienti da tutto il mondo, che con le loro preziose opere, riunite in quella che viene riconosciuta da tutti come la “più bella sede per una Fiera dell’arte”, offriranno un’ampia panoramica della tradizione artistica italiana nel mondo. Le opere, dipinti, sculture, disegni, mobili, oggetti d’arte e libri antichi, tutte rigorosamente realizzate da Maestri italiani o artisti stranieri che hanno lavorato in Italia, saranno sottoposti ad una attenta analisi del Comitato di Vetting, un gruppo di esperti autorevole e apprezzato a livello internazionale per garantire a collezionisti e Istituzioni la massima sicurezza possibile. Accanto alla Biennale sarà, per la terza volta, AXA XL Art & Lifestyle che ha scelto di rafforzare il sostegno e la collaborazione alla manifestazione percepita come unica nel panorama delle fiere mondiali.

Image category

Be Here. Bologna Estate 2019 Bologna

- Bologna

30/09/2019, Ore: 20:00

Comincia la nuova edizione di Bologna Estate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna, che quest’anno si protrarrà fino a settembre con proposte articolate in tutta la città metropolitana. Il format, che la scorsa estate ha portato alla rassegna un milione di spettatori, si consolida e si rafforza. Cinema, musica, danza, teatro, mostre, libri e lettura, passeggiate e itinerari alla scoperta dell’Appennino e della pianura, occasioni di approfondimento e di divertimento e anche tantissimo sport, il tutto in una programmazione di durata continuativa che valorizza i quartieri e apre luoghi accessibili di interesse sociale, culturale, storico artistico e naturalistico. Bologna Estate quest’anno si arricchisce e si rinnova. Tra gli appuntamenti più importanti della stagione tornano i grandi film proposti da Sotto le stelle del Cinema che quest’anno porterà a Bologna un ospite d’eccezione: Peter Fonda che presenterà il restauro di Easy Rider. Protagonista dell’estate il Cavaticcio che accoglierà i concerti di Biografilm Park, tra i nomi in cartellone, Riccardo Sinigallia, These new puritans, Fast animals and slow kids, I hate my village. Novità di quest’anno i concerti di Bologna Sonic Park che riapre l’Arena Joe Strummer di Parco Nord con nomi del calibro di Slipknot, Salmo, J-AX +Articolo 31, Skunk Anansie, Weezer, Subsonica, Greta Van Fleet, Afterhours e Bring Me The Horizon, l’Orchestra di Piazza Vittorio che suonerà alla Barca e i concerti di “Oltre Festival” al Navile con Noyz Narcos, Rikomi; Franco 126, Mecna, Motta. Piazza Santo Stefano accoglierà lo Yamaha Silent Wifi concert di Andrea Vizzini e tornano i concerti dell’Orchestra del Teatro Comunale in Piazza Verdi tra cui ricordiamo l’esecuzione dell'Orchestra e del Coro diretti da Alberto Malazzi dei “Carmina Burana” di Carl Orff, grande successo della scorsa stagione estiva. Per il teatro arrivano Babilonia Teatro e Roberto Latini, rispettivamente al Premio Scenario e al Parco della Zucca per la rassegna “Attorno al Museo” e ritorna Vito con il suo spettacolo “Artusi Bollito d’Amore”. Grande attenzione anche alla cultura popolare a cui sarà dedicata la “Notte della Filuzzi” del 14 agosto che grazie alle orchestre "Massimo Budriesi" e "Barbara Lucchi & Massimo Venturi" trasformerà Piazza Maggiore e il crescentone in una vera pista da ballo. Centrali le emozioni dello Sport, una tra tutte quella che ci regaleranno gli Europei di calcio Under 21, con quattro partite allo Stadio Renato Dall’Ara e lo spettacolo di Federico Buffa in Piazza Maggiore la sera del 14 giugno, e poi molti luoghi in più per stare insieme nei Quartieri e le nuove proposte della rassegna Piazza Verdi racconta, di Montagnola 360° che porta a Bologna i concerti di Nubya Garcia, Gabriela Mendes e Ashley Henry e di BOtanique con Papa roach, Joan as a policewoman e Giant sand. Per la prima volta una grande rievocazione storica dedicata alle vicende che portarono al 12 giugno 1859 data che vide la definitiva partenza delle truppe imperiali austriache e del Cardinale Legato dalla città si svolgerà in diversi luoghi di Bologna con centinaia di rievocatori in costume storico. L'estate bolognese porta nel centro cittadino nuovi spazi di socialità con le attività legate al Cinema Medica in via Montegrappa e grazie alla rassegna Cortile Aperto, curata della Fondazione per l'Innovazione Urbana che, per la prima volta, accoglie il pubblico nel Cortile Guido Fanti di Palazzo d'Accursio, nuovo luogo dedicato ad incontri e appuntamenti culturali in cui durante l’estate aprirà anche un nuovo piccolo bar e punto ristoro. Fra gli appuntamenti già in calendario da non perdere, gli incontri con Saskia Sassen, sociologa ed economista statunitense di fama internazionale, Giovanni Allegretti, Joan Subirats e Tarso Genro. Torna anche Repubblica delle idee con ospiti prestigiosi e appuntamenti concentrati in Piazza Santo Stefano, e il 22 giugno la città accoglie il Gay Pride e aggiunge nel cartellone di Bologna Estate alcuni dei suoi più rilevanti eventi culturali. Infine ricordiamo l’ampio programma estivo di FICO Eataly World: tutti i giorni appuntamenti diversi studiati in collaborazione con i più importanti partner attivi in città per godere delle sere d’estate all’aria aperta: dalle degustazioni in vigna alle letture per bambini nell’uliveto, dall’ aperitivo in frutteto, che torna anche quest’anno, alla novità assoluta del cinema in vigna, organizzato con la Cineteca di Bologna, e ancora il Drive in, un ciclo di tre appuntamenti col cinema dal sapore squisitamente retrò e la mostra Neil Armstrong, the First, con gli oggetti e i documenti utilizzati da Neil Amstrong in persona proprio cinquant’anni fa. Dal 22 maggio al 9 giugno Palazzo d’Accursio ospiterà il Green Social Festival 2019. All'interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile, indetto da ASVIS a livello nazionale, a Bologna faranno tappa quattro mostre fotografiche, incontri, convegni e tante altre attività per fare conoscere gli obiettivi contenuti nell’Agenda 2030. Tutte le mostre, nell’ambito del Green Social Festival 2019 verranno allestite negli spazi di Palazzo D’Accursio; inaugurazione il 22 maggio alle 10.30. Le novità dell’edizione 2019 Nei quartieri. Qui Bologna Estate si presenta quest’anno con 58 rassegne, nuove idee e progetti che si estendono anche alle zone più esterne dei quartieri, coinvolgendo le comunità locali e aprendo nuovi spazi alla cultura e alla socialità e valorizzando con contenuti di qualità la voglia di aggregazione dei cittadini. Ecco le novità di questa stagione: arrivano le iniziative della Cineteca nei quartieri e iniziano in giugno alla Sala Centofiori nel Quartiere Navile festeggiando i 40 anni del film Chiedo asilo, girato e ambientato da Marco Ferreri a Corticella, con Roberto Benigni nei panni di un maestro elementare. E proprio per celebrare questo anniversario, è prevista la rimpatriata di tutti gli alunni del1979. Sempre a giugno si inaugura un ciclo di serate nel parco del DOM al Quartiere Pilastro, con una selezione di comiche di Chaplin e Keaton, accompagnate al pianoforte da Daniele Furlati, che anticiperanno i cine-concerti in Piazza Maggiore e uno dei temi de Il Cinema Ritrovato 2019, il Circo. Da settembre, invece, nella sala polivalente del Quartiere Savena partirà un calendario di appuntamenti curati dalla Cineteca: per la prima data di settembre, è in programma una serata dedicata alla storia di Bologna attraverso le immagini. La programmazione di Borgo Panigale-Reno quest’anno inaugura la rassegna estiva presentata alla Barca, oltre al programma della rassegna “Il Treno dei Desideri” che inizia con il Finger Food Festival e che presenterà numerose iniziative tra musica, cibo e spettacolo per tutto il corso dell’estate, anche la serata del 13 maggio per la presentazione della candidatura dei Portici a patrimonio dell’umanità Unesco, a cui parteciperanno gli assessori Matteo Lepore e Valentina Orioli, e il concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio che si svolgerà in luglio. Dopo il successo dello scorso anno, torna con una nuova formula articolata in tre diversi quartieri “Opera Camion”, l’opera viaggiante che con il titolo ”Il quartiere si dà le arie” presenterà proprio le arie d’opera più famose eseguite dal vivo e contestualizzate nel racconto intessuto dall’attore Maurizio Cardillo. Nel Parco delle Caserme Rosse, al Navile, arriva “Oltre Festival”, quattro giorni di musica con importanti artisti della scena pop, indie, rap e alternative, tra cui Noyz Narcos, Rikomi; Franco 126, Mecna, Motta. Sempre al Navile si arricchisce il Mercato Albani che presenta un programma di musica, teatro, moda, dibattiti, convivialità e laboratori; molto vitale anche il Quartiere San Donato che presenta due diverse rassegne promosse da Orchestra Senzaspine: “Pasol”, il ciclo di appuntamenti che per quattro week end consecutivi porta dentro e intorno all’arena Pasolini laboratori e momenti di scambio, organizzati con le associazioni del territorio, nell’ambito di quattro aree tematiche, ovvero hip hop, circo, musica elettronica e sport di lotta e “Sun Donato” al Parco Parker Lennon. Al Quartiere Santo Stefano per la prima volta in Bologna Estate la Lunetta Gamberini si anima di un nuovo programma che in un contesto comunitario e solidale presenta serate di cinema da guardare seduti sul prato, appuntamenti di musica, serate danzanti con tango, balli popolari e animazione a cui si intrecceranno attività di comunità tese a favorire l’inclusione e l’intergenerazionalità. Al Savena le associazioni del territorio aderenti alla rete Savena STEPS, presentano una rassegna che si articola in appuntamenti di teatro, danza, commedia dell’arte, musica e racconti in diversi luoghi del Quartiere tra i quali l’area delle Due Madonne, Piazza Lambrakis, il Parco del Paleotto. Formula rinnovata anche per “L’eco della prima collina”, la rassegna che anima l’estate a Villa Ghigi, con concerti di musica in acustico, cinema proiettato sul muro antico della villa, incontri, escursioni e occasioni per guardare le stelle sdraiati sul prato. A Porto-Saragozza quest’anno si svolgeranno invece gli appuntamenti teatrali di grande qualità inseriti nel programma del Premio Scenario, in collaborazione con DAMSLab. bolognaestate.it

Image category

Carracci, Guido Reni, Guercino: i pittori del Seicento bolognese in mostra Bologna

via Farini 15 - Bologna

13/10/2019, Ore: 10:00

Carracci, Guido Reni, Guercino: i pittori del Seicento bolognese in mostra. I pittori del Seicento bolognese godono di fama internazionale. Non è infatti mai venuto meno il riconoscimento del ruolo strategico svolto dai Carracci, da Guido Reni e dal Guercino nella storia della pittura europea; così come, nella seconda metà del Seicento, opere di Elisabetta Sirani, di Lorenzo Pasinelli, di Carlo Cignani, di Marcantonio Franceschini e di altri pittori bolognesi varcarono le Alpi verso i paesi germanici e anglosassoni. Per non dire dei pittori che lavorarono alla corte medicea come a quella estense e raggiunsero Roma, Genova, Madrid, Parigi, Vienna e altre città europee. Le Collezioni della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna documentano in parte la produzione di questi artisti: vi figurano nomi di prima grandezza, come Guido Reni, Guercino, Simone Cantarini, Francesco Gessi, Gian Giacomo Sementi e Giovanni Andrea Sirani, padre della celebrata Elisabetta. Completano la mostra una sezione di dipinti di soggetto religioso e di ritratti. Carracci, Guido Reni, Guercino: i pittori del Seicento bolognese in mostra Dal 09/05/2019 al 13/10/2019 martedì-venerdì h 15:00 -18:00 sabato, domenica e festivi (2/6 e 4/10) h 10:00 - 18:00 lunedì e 3-25/8 chiuso.

Image category

Ricordi nel Tempo: mercatino delle pulci di Spilimbergo Modena

Piazzetta Giambattista Tiepolo 3, 33097 SPILIMBERGO (PN) - Modena

19/10/2019, Ore: 00:00

Alla ricerca degli oggetti del passato La Pro Spilimbergo organizza una colorato e ricco mercatino antiquario e usato ogni terza domenica del mese, 80 circa sono gli espositori presenti.

Image category

Cinema sui tetti della Galleria Milano

Silvio Pellico , 2 - Milano

31/10/2019, Ore: 21:00

Cinema sui tetti della Galleria Dopo il grande successo delle prime due edizioni, prende il via una nuova stagione di Cinema Bianchini sui tetti della Galleria. Dal 31 Maggio, potrai vedere i più bei film Medusa in due sale all’aperto a un passo dal cielo e dalla Madonnina da toccare con gli occhi e le mani. Tutte le sere, dalle ore 21.00, un’esperienza cinematografica fuori dal comune ti aspetta in una location unica e suggestiva, con vista su Piazza Duomo, la Cupola, il Castello, Torre Velasca, i profili di City Life e lo skyline di Porta Nuova. Tra i titoli già selezionati: La Leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, Michael Clayton di Tony Gilroy , The Place di Paolo Genovese, Notorious di Alfred Hitchcock , Europa 51 di Roberto Rossellini, Il posto delle fragole di Ingmar Bergman, Il sospetto di Thomas Vinterberg e Voglio danzar con te di Mark Sandrich, oltre a tanti altri. La visione del film è inclusa nel biglietto di accesso ad Highline Galleria (12€). INFORMAZIONI IMPORTANTI Ingresso da Via Silvio Pellico , 2 - Quarto piano Biglietto (visita Highline Galleria + film) 12 Euro Penotazione obbligatoria www.cinemabianchini.it/tetti Per info scrivere a cinema@milanocard.it

Image category

Cinema sui tetti della Galleria Milano

Silvio Pellico , 2 - Milano

31/10/2019, Ore: 21:00

Cinema sui tetti della Galleria Dopo il grande successo delle prime due edizioni, prende il via una nuova stagione di Cinema Bianchini sui tetti della Galleria. Dal 31 Maggio, potrai vedere i più bei film Medusa in due sale all’aperto a un passo dal cielo e dalla Madonnina da toccare con gli occhi e le mani. Tutte le sere, dalle ore 21.00, un’esperienza cinematografica fuori dal comune ti aspetta in una location unica e suggestiva, con vista su Piazza Duomo, la Cupola, il Castello, Torre Velasca, i profili di City Life e lo skyline di Porta Nuova. Tra i titoli già selezionati: La Leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, Michael Clayton di Tony Gilroy , The Place di Paolo Genovese, Notorious di Alfred Hitchcock , Europa 51 di Roberto Rossellini, Il posto delle fragole di Ingmar Bergman, Il sospetto di Thomas Vinterberg e Voglio danzar con te di Mark Sandrich, oltre a tanti altri. La visione del film è inclusa nel biglietto di accesso ad Highline Galleria (12€). INFORMAZIONI IMPORTANTI Ingresso da Via Silvio Pellico , 2 - Quarto piano Biglietto (visita Highline Galleria + film) 12 Euro Penotazione obbligatoria www.cinemabianchini.it/tetti Per info scrivere a cinema@milanocard.it

Image category

Bvlgari: la storia, il sogno Roma

Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia - Roma

03/11/2019, Ore: 09:00

Bvlgari: la storia, il sogno in mostra a Roma dal 26 giugno al 3 novembre 2019 a Castel Sant'Angelo e Palazzo Venezia. Il 26 giugno, nella doppia sede di Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia, aprirà al pubblico la mostra BVLGARI, la storia, il sogno, curata da Chiara Ottaviano che traccerà la storia del successo della celebre Maison, raccontandone la trasformazione da piccola realtà a conduzione familiare a marchio globale del lusso. Il racconto si snoderà a partire dalle vicende del fondatore dell’azienda Sotirio Bulgari, talentuoso argentiere che dalla Grecia giunse a Roma nel 1884 in cerca di fortuna, per ripercorrere aneddoti familiari, strategie commerciali e intuizioni creative fino ai primi anni ’90. Le vicende di Bvlgari saranno lo spunto per un’indagine più ampia sui fattori determinanti per l’affermazione della moda e del design Made in Italy nel mondo. In mostra, i gioielli della Collezione Heritage dell’Azienda, alcuni dei quali esposti per la prima volta, e creazioni in prestito da importanti collezioni private. Orari Nella sede di Castel Sant'Angelo - Dal lunedì alla domenica dalle ore 9:00 alle 19:30 con ultimo ingresso alle ore 18:30 Nella sede di Palazzo Venezia - Dal martedì alla domenica 8:30 - 19:30 con ultimo ingresso alle ore 18:30 Apertura straordinaria serale nella sede di Castel Sant'Angelo dal 27 giugno allʼ8 settembre 2019 fino alle ore 24:00 nella sola giornata di giovedì (ultimo ingresso alle ore 23:00) Castel Sant'Angelo e Palazzo Venezia Unico intero € 19.00 euro spese d'agenzia incluse Unico ridotto € 6.00 euro spese d'agenzia incluse Solo Castel Sant'Angelo negli orari: dal lunedì alla domenica ore 9:00 - 11:00, e giovedì ore 19:30 - 23:00 Intero € 11.50 spese d'agenzia incluse Ridotto € 6.00 spese d'agenzia incluse Solo Palazzo Venezia Intero € 14.00 spese d'agenzia incluse Ridotto € 6.00 spese d'agenzia incluse

Image category

I tour in carrozza a cavallo negli incantevoli giardini della Reggia di Venaria Torino

Piazza della Repubblica, 4 - Venaria Reale - Torino

03/11/2019, Ore: 10:00

I tour in carrozza a cavallo negli incantevoli giardini della Reggia di Venaria ritornano anche quest’anno, dal 14 aprile al 3 novembre 2019, ogni domenica e festivi. Un giro del Parco alto di circa 20 minuti con una carrozza trainata da due cavalli per scoprire i panorami e i luoghi più lontani e nascosti del cuore verde della residenza sabauda alle porte di Torino. Dal Gran Parterre, attraverso il Giardino delle Rose e i Boschetti, fino al Giardino a Fiori, soffermandosi nella zona del Boschetto dei giochi del Fantacasino o presso l’Aiuola dei pavoni, e ritorno al Gran Parterre. Il tour parte dal nel Gran Parterre sotto la terrazza del Bookshop delle Sale delle Arti. Il biglietto è acquistabile direttamente sulla carrozza alla stazione di partenza. I bambini sotto i 14 anni devono essere accompagnati da un adulto. In caso di maltempo il servizio è sospeso. Quando Data/e: 14 Aprile 2019 - 3 Novembre 2019 Orario: 10:00 - 17:00 Gli orari della Reggia potrebbero subire variazioni- Orari delle carrozze da conoscere in loco Altre informazioni www.lavenaria.it

Image category

Tartufesta 2019 Bologna

Monzuno, Pianoro,Castiglione dei Pepoli, Castel di Casio, Vergato,Loiano, Monghidoro,Sasso Marconi,San Benedetto Val di Sambro,Savigno di Valsamoggia,Grizzana Morandi,Camugnano - Bologna

10/11/2019, Ore: 00:00

Tartufesta 2019, anteprima estiva con un omaggio al tartufo nero. Una prelibata anteprima con tartufo nero, specialità tipicamente estiva, fa da apripista alla diffusa kermesse autunnale di Tartufesta. L'appuntamento con il tartufo nero è a Savigno di Valsamoggia il 14 luglio e a Camugnano il 4 agosto. L'edizione 2019 del tradizionale festival dedicato al tartufo bianco prenderà il via a metà ottobre: sono 14 i comuni dell'Appennino Bolognese interessati dalla storica manifestazione con mercati ed eventi gastronomici. Primo appuntamento il 12 e 13 ottobre a Porretta Slow Tartufesta e a Lizzano in Belvedere. Il calendario proseguirà poi a Monzuno 13 e 20 ottobre Pianoro 19-20 ottobre Castiglione dei Pepoli 19-20 ottobre Castel di Casio 20 ottobre Vergato 20 ottobre San Benedetto Val di Sambro 20 e 27 ottobre Loiano (Festa nel bosco) 27 ottobre Monghidoro 27 ottobre e 1 novembre Sasso Marconi 26-27 ottobre, 1-3 novembre Savigno di Valsamoggia 1-3, 9-10, 16-17 novembre Grizzana Morandi (Borgo di Campolo) 2 novembre Grizzana Morandi 10 novembre Camugnano 10 novembre Il tartufo bianco dei colli bolognesei è un’eccellenza del nostro territorio, che punta a diventare un prodotto conosciuto a livello nazionale e internazionale al pari di altri tartufi italiani già noti, come ad esempio quello di Alba.

Image category

Mercatino delle Streghe Benevento

Via Traiano,37 - Benevento

10/11/2019, Ore: 00:00

Mercatino che si svolge ogni secondo weekend del mese nel cuore del centro storico, proprio vicino all'Arco di Traiano, uno dei monumenti più importanti della città. E' possibile trovare artigianato, antiquariato, collezionismo, libri, e tanti oggetti fatti a mano.

Image category

Le colline fuori della porta: passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi Bologna

- Bologna

17/11/2019, Ore: 00:00

"Le colline fuori della porta" 2019 „ e colline fuori della porta 2019: passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi XIII edizione. Torna, per il tredicesimo anno, il programma di passeggiate ed escursioni nelle colline che si alzano a ridosso di Bologna e in tanti luoghi del territorio bolognese, dal Contrafforte Pliocenico ai Gessi Bolognesi, dalle valli del Savena e del Reno alle colline di Monteveglio. Il tratto comune di un programma sempre più atteso e frequentato sono le lunghe file di appassionati che testimoniano la voglia di vivere, ancora e sempre, un territorio collinare magnifico, che è bello ritrovare e riscoprire ogni anno. A partire da Bologna, naturalmente, perché davvero, come ricorda la citazione di Dino Campana che ha dato il titolo a questa fortunata iniziativa, le colline cominciano appena finisce il nucleo storico della città. L’adesione alla Consulta per l’Escursionismo di Bologna di sempre nuove associazioni, che qualche volta hanno la loro base in comuni limitrofi, negli anni ha condotto Le colline fuori della porta a diventare sempre più ricche e “metropolitane”. Da marzo a novembre ci sono 21 occasioni per scoprire i tesori naturalistici e storico-paesaggistici del nostro territorio, dalle passeggiate a tema nel Parco Villa Ghigi e in altri parchi pubblici delle prime colline, sino alle escursioni in ambiti più distanti dalla città. Tra le tante proposte c’è una sorta di pellegrinaggio nei luoghi delle scuole all’aperto dei primi del ‘900, per esempio, ci sono momenti dedicati ai vigneti collinari, escursioni nei parchi e nelle riserve regionali prossimi a Bologna, itinerari che si concludono nel mezzo di belle sagre locali. A scorrere il programma ce n’è davvero per tutti i gusti. Segnatevi le date. Informazioni e consigli per i partecipanti Passeggiate ed escursioni sono gratuite e non occorre prenotarsi. Le passeggiate sono percorsi più brevi e agevoli, analoghi a quelli organizzati molte volte nel Parco Villa Ghigi e nelle immediate vicinanze. Sono sufficienti scarpe comode e robuste e un ombrello (o una giacca impermeabile) in caso di tempo incerto. Le escursioni sono più lunghe e impegnative: richiedono una certa abitudine e un po’ di allenamento a camminare per qualche ora in salita e discesa su terreni sconnessi e a volte invasi dalla vegetazione. Servono scarponcini o pedule da montagna e non scarpe con suola liscia. È utile portare con sé uno zainetto con berretto, guanti, giacca impermeabile, occhiali da sole, acqua e il necessario per un pranzo al sacco. Meglio indossare abiti robusti da campagna, che resistano a rami e spine, e vestirsi a strati, per potersi alleggerire o coprire all’occasione. In caso di pioggia particolarmente forte sia le passeggiate che le escursioni si intendono annullate. Come si è riusciti a fare a volte in passato si cercherà, se possibile, di recuperarle in qualche domenica disponibile, facendo circolare l’informazione attraverso il gruppo Facebook “Le colline fuori della porta”, siti web, email, telefoni e passaparola. Il programma completo: Domenica 24 Marzo Ore 9.30-12.30 Tra gelsi e canali sulle tracce della seta a Bologna Una passeggiata lungo il canale di Savena, con uno sguardo ad alcuni filari di gelsi presenti in città, per ricordare l’allevamento del baco da seta e gli opifici per la produzione della seta che resero prospera l’industria bolognese tra XV e XVIII secolo. Ore 9.30-12.30 Ritrovo all’ingresso del Parco Oliviero Olivo (via Murri 177). Accompagna Fondazione Villa Ghigi in collaborazione con CNR-ISMAR. Domenica 31 Marzo Ore 9.30-13.30 I Gessi tra Savena e Zena Dalla Ponticella si imbocca il sentiero 817 e si sale verso la panoramica zona gessosa di Miserazzano. Si prosegue, tra doline e valli cieche, verso la bella chiesetta di Madonna dei Boschi, per poi affacciarsi sulla valle dell’Acquafredda. Si torna alla Ponticella per il sentiero 802. Ore 9.30-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna La Nottola. Domenica 7 Aprile Ore 10-12.30 La nuova mappa del Parco Villa Ghigi Un percorso attraverso il parco per illustrare alcuni dei punti di interesse segnalati e descritti nel pieghevole dedicato al Parco Villa Ghigi, realizzato nell’ambito del progetto europeo Hicaps, che viene presentato nell’occasione, a oltre 25 anni dal precedente, e distribuito a tutti i partecipanti. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 14 Aprile Ore 10-15 La Via del Reno tra Trebbo e Casalecchio La Via del Reno è un percorso escursionistico che dalle sorgenti in territorio toscano segue il fiume fino a Casalecchio. Per l’occasione percorriamo un nuovo tratto in progetto. Dal Bosco della Pace di Trebbo si risale il Reno sulla sponda destra, tra vegetazione fluviale, cave, aree industriali dismesse, arcate di vecchie e nuove infrastrutture. Conclusione alla storica chiusa di Casalecchio. Ore 10-15 Ritrovo a Trebbo di Reno, davanti alla chiesa di San Giovanni Battista; da Bologna bus 92, ore 9.10, fermata “Autostazione” in via Indipendenza; arrivo a Trebbo, fermata “Lame/Don Minzoni”. Rientro da Casalecchio con bus 20. Accompagna CAI BO. Domenica 28 Aprile Ore 10-12.30 Canti, attività e poesia degli uccelli nel parco Aprile è il mese che gli uccelli dedicano alla deposizione e cova delle uova. La passeggiata è un’occasione per descrivere le abitudini delle specie più comuni, riconoscerne qualcuna, ascoltare i loro versi e canti, leggere i testi di celebri poeti a loro dedicati. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al Parco Villa Ghigi di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 5 Maggio Ore 9.45-16 La memoria e la pace Nel 75° anno dalla strage di Monte Sole, un cammino lungo il sentiero del Memoriale e quello Naturalistico per toccare alcuni dei luoghi teatro dei tremendi eccidi dell’autunno 1944 (cimitero di Casaglia, Cerpiano, Brigadello), raggiungere la sommità di Monte Sole e poi fare ritorno a Vado. Ore 9.45-16 Appuntamento alla stazione di Vado/Monzuno. Da Bologna, treno per Prato delle ore 9.08. Rientro in treno alle ore 16.15 o 17.19. Accompagna PassoBarbasso. Domenica 12 Maggio Ore 10-12.30 Le radici del vino Colette ha scritto che “solo la vigna rende intellegibile il vero sapore della terra”. Scavando una profonda trincea attraverso i filari di un antico vigneto del parco e osservando le radici svilupparsi nel suolo, sarà possibile scoprire cosa rende un vino unico. Una mattinata con i gestori dei vigneti del parco per scoprire che Colette aveva ragione. Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 19 Maggio Ore 9.30-17 Tra calanchi e vigneti Una giornata nel piccolo Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio: uno scrigno unico di biodiversità, con zone incredibilmente selvagge, dolci colline coltivate a vigneto e belle reminiscenze medievali. Ore 9.30-17 Ritrovo davanti al municipio di Monteveglio. Da Bologna: treno per Vignola delle ore 8.18, discesa a Bazzano e da qui bus 657delle ore 9.23 per Monteveglio. Rientro: da Monteveglio, bus delle ore 17.06 per Bazzano e treno delle ore 18.03 per Bologna. Accompagna Madreselva. Domenica 26 Maggio Ore 9-17 Chiese, conventi e borghi nei colli sopra Bologna Un itinerario sui colli a ridosso della città per ammirare chiese e conventi di origine medievale (l’Osservanza, l’eremo di Ronzano, le chiesette di Gaibola e Roncrio) e arrivare ai suggestivi borghi di gessaroli tra Monte Donato e San Ruffillo, storici luoghi di estrazione della selenite, dove gli odierni abitanti, consapevoli e fieri di tale origine, ci accoglieranno in occasione della loro festa annuale. Ore 9-17 Ritrovo a Porta San Mamolo, sul sagrato della chiesa SS. Annunziata. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna CAI BO in collaborazione con CNR-ISMAR. Domenica 2 Giugno Intrecci vegetali: salici e altre piante utilizzate in campagna Una passeggiata nel parco guidata da un maestro cestaio e dedicata a salici, vitalba, sanguinello, nocciolo e altre specie dai rami flessibili, che un tempo si usavano per realizzare ceste e altri manufatti. Al termine, nel Palazzino, piccola esposizione di oggetti di questa antica arte. Ore 10-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco Villa Ghigi lungo via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 9 Giugno La Via degli Dei e il Contrafforte Pliocenico In occasione della Giornata Nazionale dei Sentieri e delle Aree protette si terranno tre escursioni in contemporanea in due aree protette tra le valli di Reno e Setta, con ritrovo finale ai Prati di Mugnano per pranzare sui prati e fare festa con giochi e balli all’aperto (stand gastronomici a cura di associazioni locali). Il Contrafforte Pliocenico tra storia e natura Domenica 9 Giugno Ore 9.30 stazione ferroviaria di Sasso Marconi (treno da Bologna ore 9.04). Rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Percorso ad anello, difficoltà media, ore di cammino 3,5. Sulla Via degli Dei da Casalecchio a Sasso Marconi Domenica 9 Giugno Ore 9.20 stazione ferroviaria di Casalecchio di Reno (partenza treno da Bologna ore 9.04). Ritorno alla stazione di Sasso Marconi, rientro a Bologna con treni ore 16.04, 17.04 o 18.04. Difficoltà facile/media, ore di cammino 3,5. Tra i prati e i boschi dei Prati di Mugnano Domenica 9 Giugno Ore 9.00 parcheggio dei Prati di Mugnano. Rientro ore 12 circa. Percorso ad anello, difficoltà facile/media, ore di cammino 3. Accompagnano CAI MR, CSI Sasso Marconi e Progetto 10 Righe. PAUSA ESTIVA Domenica 8 Settembre Ore 9.30-15.30 Panorami e tradizioni della Valle del Reno Un’escursione tra natura, architettura e divertimento. Da Sasso Marconi si sale ai Prati di Mugnano, si scende alle Ganzole e si risale sino a un bel punto panoramico sulla valle del Reno, per poi scendere tra i campi sino a Vizzano, attraversare il caratteristico ponte sospeso e giungere a Palazzo de’ Rossi, dove sarà in pieno svolgimento la ultracentenaria Fìra di Sdaz. Possibilità di pranzo e, a seguire, visita guidata al borgo cinquecentesco. Ore 9.30-15.30 Ritrovo alla stazione ferroviaria di Sasso Marconi (partenza treno da Bologna ore 9.04); rientro nel pomeriggio alla stazione di Borgonuovo (treni per Bologna ore 16.09 o 17.09). Accompagnano CSI Sasso Marconi, Progetto 10 Righe, CAI MR. Domenica 15 Settembre Ore 10-12.30 Piante e storie di Villa Spada Un’opportunità per riscoprire uno dei più bei parchi pedecollinari della città, con i suoi ombrosi sentieri tra imponenti alberi ornamentali, il giardino all’italiana, l’ampia parte sommitale di grande bellezza panoramica, le vicende che hanno accompagnato i suoi tre secoli di storia. Ore 10-12.30 Partenza all’ingresso del Parco Villa Strada (angolo via Saragozza-via Casaglia). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 22 Settembre Ore 9-13.30 Il magico mondo della dolina della Spipola, tra natura e leggenda L’itinerario, ad anello, si sviluppa nell’area carsica intorno alla Croara, tra estesi affioramenti gessosi, ingressi di grotte e inghiottitoi, interessanti presenze floristiche. La suggestione dei luoghi è completata dal racconto di alcune leggende locali. Ore 9-13.30 Ritrovo alla Ponticella di San Lazzaro, davanti alla fermata “Ponticella Edera” del bus 11b proveniente da Bologna. Accompagna Selenite. Domenica 29 Settembre Ore 9.30-16 Il percorso delle scuole bolognesi all’aperto Il percorso, proposto per la prima volta due anni fa, nel centenario della Scuola “Fortuzzi”, tocca i luoghi simbolo dell’audace esperienza educativa promossa ai primi del ’900 dal sindaco Francesco Zanardi e dall’assessore Mario Longhena: scuole all’aperto, colonie, educatori. Da Casaglia ai Giardini Margherita, rileggendo pagine del passato e riflettendo sul presente insieme a una docente di storia della scuola. Ore 9.30-16 Partenza dall’arco del Meloncello. Accompagnano Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione. Domenica 6 Ottobre Ore 9-17 Da Reno a Savena: la traversata dei colli bolognesi Il collegamento tra i parchi della collina bolognese è uno degli obiettivi della rete di sentieri proposta dalla Consulta per l’Escursionismo. Il sentiero 900, di cui si segue il tracciato anche nei tratti ancora da definire, ne è il vero e proprio simbolo: dal Parco della Chiusa al Ravone e a San Michele di Gaibola, proseguendo per Monte Paderno, Roncrio, Forte Bandiera sino a raggiungere il Paleotto. Ore 9-17 Partenza dall’ingresso del Parco della Chiusa a Casalecchio, presso la chiesa di San Martino (bus 20 da Bologna). Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia. Domenica 13 Ottobre Ore 10-12.30 L’autunno degli alberi In autunno il parco si accende delle calde tonalità di molti alberi le cui foglie cambiano colore in maniera a volte rapida e sorprendente: una passeggiata dedicata al foliage e completata dalla lettura di brevi frammenti letterari che sottolineano le atmosfere del momento. Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Sabato 19 Ottobre Ore 9-15.30 Sulla via di Fantini: da Monterenzio a San Benedetto del Querceto Ripercorreremo i passi del noto speleologo bolognese Luigi Fantini lungo alcuni tratti del percorso di nuova ideazione a lui dedicato, toccando diversi luoghi interessanti dal punto di vista naturalistico e storico, dal Contrafforte Pliocenico alle zone dove si fermò il fronte nell’inverno del 1944 e all’area archeologica di Monte Bibele. Ore 9-15.30 Ritrovo a Monterenzio, in via Olgnano, davanti alle scuole Falcone e Borsellino (a cento metri dalla fermata del bus 918 (partenza dall’Autostazione di Bologna ore 7.45). Rientro da San Benedetto del Querceto con bus 916 o 918, ore 15.04 o 16.04. Accompagna Parco Museale Val di Zena. Domenica 27 ottobre Ore 10-13 In occasione della XVI edizione della Festa Internazionale della Storia Parchi, giardini e aiuole dal Meloncello al Dall’Ara e alla Certosa Una passeggiata ai piedi della collina per scoprire aree verdi poco conosciute, lungo un percorso segnato dalla storia: dai resti di remoti insediamenti ai manufatti monumentali degli ultimi secoli, dai grandi esemplari arborei ai toponimi della tradizione bolognese. Ore 10-13 Partenza dal giardinetto Bandiera De Coubertin, nei pressi del Meloncello. Accompagna Fondazione Villa Ghigi. Domenica 10 Novembre Ore 9-16 Dove la valle del Reno incontra la pianura… Escursione che si sviluppa nella valle del Reno e sulle colline attorno a Casalecchio. Da Casalecchio si risale la collina fino alla chiesa di Tizzano per poi scendere attraverso estesi vigneti fino alla statale Porrettana e proseguire verso il Parco della Chiusa; l’escursione si conclude nel centro di Casalecchio per la locale Festa di San Martino. Ore 9-16 Ritrovo a Casalecchio di Reno, davanti alla stazione ferroviaria, sotto il portico della Galleria Ronzani (bus 20). Accompagnano Madreselva e Percorsi di Pace Domenica 17 Novembre ore 8-17 Dall’acqua all’acqua: dal Navile al Savena Un sogno che lentamente prende forma: attraversare la città quasi in sordina, a piedi, sfruttando il corridoio verde del canale Navile e il sentiero 902, che da Porta San Mamolo sale alla quiete dei colli. La parte centrale del percorso, per aree verdi e vie tranquille ma ricche di storia, si sviluppa nel centro storico. Ore 8-17 Ritrovo in via delle Fonti, angolo via Sant’Anna, a Corticella. Rientro da San Ruffillo (bus 13 o 96). Accompagna Trekking Italia. fondazionevillaghigi.it

Image category

Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri Milano

Francesco Sforza, 32 - Cà Granda - Milano

27/11/2019, Ore: 00:00

Le sale del Capitolo affrescate dal Volpino, dove ora è ospitato l'Archivio storico, e il seicentesco cimitero sotterraneo Sepolcreto, dove sono custoditi i resti di oltre 150mila persone, aprono alla Ca' Granda dal 27 gennaio, grazie all'iniziativa di Gruppo MilanoCard e Ospedale Policlinico. I visitatori potranno visitare questi spazi, mai aperti al pubblico prima d'ora, accompagnati dal personale di Ar.Se, che fornirà loro approfondimenti e informazioni. Grazie al percorso attraverso le sale di uno dei più antichi ospedali d'Italia, sarà possibile scoprire una parte importante della storia cittadina. Ad accogliere l'Archivio Storico, le due sale che un tempo costituivano gli antichi Capitoli dove si riuniva il Consiglio di Amministrazione dell'Ospedale per prendere le decisioni più importanti. Dalla fine del '700 questi ambienti conservano tutti i documenti dell'Ospedale Maggiore, dalle sue origini nel '400 fino ai giorni nostri. Posto sotto il livello stradale, è invece l'antichissimo Sepolcreto, il Cimitero dell'Ospedale che sin dal '400 accolse le spoglie di moltissime persone. I morti negli ospedali, infatti, normalmente non venivano ammessi nei cimiteri delle chiese parrocchiali. A questi si aggiungevano le salme dei degenti più poveri dell'ospedale. Le ossa di tutti questi defunti, dapprima sepolti in un'area esterna, venivano poi trasferite nel Sepolcreto. Come scrivono gli organizzatori: "Questo Sepolcreto è stato crocevia di fatti e personalità della città: qui Leonardo da Vinci svolgeva studi di anatomia, qui furono sepolti parte dei morti della grande peste e sempre qui si tennero le riunioni carbonare durante i moti rivoluzionari di metà ottocento". martedì - domenica (per gli orari precisi si consiglia di visionare il sito www.arsemilano.it)“

Image category

"Hänsel und Gretel" chiude la stagione del Teatro Lirico Cagliari

Via Sant'Alenixedda 87, Cagliari - Cagliari

22/12/2019, Ore: 20:30

Stagione lirica e di balletto 2019 A chiusura della Stagione lirica e di balletto 2019, dal 13 al 22 dicembre va in scena Hänsel und Gretel, opera romantica in tre atti su libretto di Adelheid Wette, tratto dalla fiaba omonima dei fratelli Grimm, e musica di Engelbert Humperdinck (Siegburg, 1854 - Neustrelitz, 1921) che viene rappresentata per la seconda volta a Cagliari (la prima fu nel maggio 1959 al Teatro Massimo con Fiorenza Cossotto nel ruolo di Hänsel). L'allestimento arriva dal Teatro alla Scala di Milano ed è firmato da Sven-Eric Bechtolf, attore, regista e direttore artistico del Festival di Salisburgo, e da Paolo Carignani, direttore d'orchestra milanese, ospite regolare dei più prestigiosi teatri d'opera internazionali, dal Liceu di Barcellona al Metropolitan di New York che dirige cantanti, orchestra e coro di voci bianche.

Image category

Archeologia Invisibile: la mostra del Museo Egizio per scoprire i segreti dei faraoni Torino

Via Accademia delle Scienze, 6 - Torino - Torino

06/01/2020, Ore: 09:00

l Museo Egizio di Torino propone, dal 13 marzo 2019 al 6 gennaio 2020, la mostra dal titolo “Archeologia invisibile”. L’esposizione è un viaggio reale e virtuale tra pezzi unici e mummie alla scoperta della storia che si nasconde dietro gli oggetti antichi. L’esposizione all’Egizio è un connubio tra cultura digitale e materiale e un nuovo modo di fruire gli spazi museali. Lunedì dalle 9.00 alle 14.00 Dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.30 Data/e: 13 Marzo 2019 - 6 Gennaio 2020 museoegizio.it

Image category

Ricordi nel Tempo: mercatino delle pulci di Spilimbergo Modena

Piazzetta Giambattista Tiepolo 3, 33097 SPILIMBERGO (PN) - Modena

01/01/2023, Ore: 00:00

Alla ricerca degli oggetti del passato La Pro Spilimbergo organizza una colorato e ricco mercatino antiquario e usato ogni terza domenica del mese, 80 circa sono gli espositori presenti.

Image category

Museo delle Cere Roma

Piazza dei SS. Apostoli, 68/A - Roma

01/01/2023, Ore: 09:00

Il Museo delle Cere è nato nel 1958 ad opera di Fernando Canini che, dopo aver visitato i musei delle cere europei, decise di donare alla città di Roma una analoga mostra che ponesse la capitale italiana in linea con quelle europee. Venite a visitarci nel mondo incantato delle statue di cera. Qui farete una vera e propria passeggiata nella storia, vi imbatterete in personaggi celebri sia italiani che stranieri. Anche i vostri figli potranno giovarsi di questo disimpegnato approccio alla cultura, cogliendo spunti per approfondire le vicende storiche, la letteratura e la geografia relative alla mostra. Vi aspettiamo! Non perdete l'occasione di regalarvi questo momento di piacevole svago, proprio nel cuore di Roma, a due passi dai monumenti più importanti e dai principali centri shopping della città eterna! Siamo aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Image category

FREE WALKING TOUR PISA Pisa

Piazza Vittorio Emanuele II - Pisa

22/03/2023, Ore: 11:00

FREE WALKING TOUR PISA Every Friday, Saturday and Sunday at 11.00 am (booking is required) Meeting point: Piazza Vittorio Emanuele II at the statue Pisa...known to the most as the city of the Leaning Tower. But, what's beyond the Leaning Tower? Come and discover it with Free Walking Tour Pisa! Pisa the city of thousands faces and many charming stories. Pisa, the cosmopolitan city that hosted many famous artists inspired by Arno, the famous river which crosses many Tuscany cities. Starting from Keith Haring's awesome graffiti, we will pass by the main shopping street discovering that its nowadays use is anything but what used to be once. Pisa and its love stories and adventures! Going along the lovely Lungarno and its medieval neighborhoods, we will continue to Cavalieri Square, then all the way to Miracoli Square, where we will talk about history, art, curiosities and traditions of this marvellous city. Contact: www.freewalkingtouritalia.com info@samesametravels.com 3351627175

Image category

Elena Giardina e Davide Polazzi duo Bologna

Via della Beverara, 123, Bologna - Bologna

27/07/2023, Ore: 09:00

Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te). Ingresso libero, con prima consumazione richiesta € 7,00 Dove: via della Beverara 123/a-via del Navile 29/5 (con ampio parcheggio gratuito), Bologna Il duo Elena Giardina alla voce e Davide Polazzi alla chitarra é una formazione che nasce dalla voglia di sperimentare nuove sonorità In acustico proponendo brani appartenenti al mondo soul/ funk/ pop rivisitandoli e riarrangiandoli in una chiave differente grazie anche all'ausilio di una loopstation. Elena Giardina, figlia d'arte, influenzata prevalentemente dal mondo soul e jazz, inizia il suo percorso musicale con x factor nel 2013 e negli anni successivi ha la possibilità di esibirsi con diversi artisti tra cui Fabrizio Bosso, Fio Zanotti, Biagio Antonacci, Mario Incudine, Neja. Davide Polazzi Inizia il suo viaggio nella musica formando nel 1988 i Megahertz. In diverse occasioni ha collaborato con musicisti del calibro di Maurizio Solieri, Daniele Tedeschi, Claudio “Gallo” Golinelli, Ricky Portera, Andrea Innesto. Dal 2009 chitarrista nella Baou Tribe, il gruppo capitanato da Johnny Gatti. Dal 2012 è chitarrista nella formazione “La sera dei Miracoli” Omaggio a Lucio Dalla. Formazione Elena Giardina: voce Davide Polazzi: chitarra l'evento fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica Cliccando su "Ci Vado" riceverai un promemoria dell'evento. L'ingresso al locale è a discrezione dell’organizzazione.